Venerdì 12 ottobre al Teatro Masini di Faenza inaugura la VII stagione dell’ERF&TeatroMasiniMusica, con il violinista Uto Ughi, accompagnato al pianoforte da Andrea Bachetti. Il concerto, “Note d’Europa”, è tratto dal suo ultimo disco uscito per Sony Classical. Parte del ricavato del concerto sarà devoluto alla Fondazione Telethon per la cura delle malattie genetiche rare.

È per presentare il suo ultimo disco “Note d’Europa” che Uto Ughi, considerato uno dei maggiori violinisti viventi, torna sul nostro territorio, dopo una serie di grandi tournées europee e numerosi festival che hanno reso il suo nome famoso in tutto il mondo. “Note d’Europa” raccoglie il migliore repertorio violinistico del Vecchio Continente, con l’obiettivo di omaggiare ben sette nazioni europee: Italia, Francia, Spagna, Austria, Polonia, Ungheria, Germania saranno ognuna rappresentata da un brano emblematico di un grande compositore, con brani tra gli altri di Granados, Saint, Tchaikovsky, Mozart, Bach e Chopin.

Anche per questo concerto, il Maestro non mancherà di portare con sé i suoi due violini, che recano la memoria secolare delle grandi opere cui hanno dato vita: uno è un Guarneri del Gesù del 1744, stupendo manufatto dal timbro scuro, e l’altro è il leggendario “Kreutzer”, uno Stradivari del 1701 appartenuto al violinista cui Beethoven dedicò la celebre sonata. Due violini che sono un grande violinista può riuscire a suonare senza sentirsi schiacciato dal peso storico e culturale dello strumento stesso: un violinista che in effetti ha visto iniziare la sua carriera a soli sette anni e che in poco tempo si è guadagnato la vetta grazie al suo enorme talento e dedizione alla musica. Musica che non è però il suo unico interesse: Uto Ughi si occupa infatti di vivacizzare ogni aspetto della vita sociale e culturale italiana.

Sul palco insieme a lui, ad accompagnarlo al pianoforte, ci sarà Andrea Bacchetti, altro musicista provetto, ora professionista internazionale apprezzato in tutto il mondo. La sua fama emerge soprattutto nell’ambito cameristico: fra la sua ampia discografia sono da ricordare il SACD con le sonate di Cherubini, oltre alle celebri interpretazioni di Scarlatti e Bach.

Venerdì 12 ottobre, Note d’Europa, Teatro Masini Faenza, ore 21 – info: emiliaromagnafestival.it/erf-winter

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.