La Galleria Marcolini presenta Flumina, un progetto di Roberto Ghezzi che nella sua pittura indaga una nuova possibile (non) rappresentazione della natura. Quella che Ghezzi instaura con la realtà è una relazione mimetica presentandoci il segno che la natura imprime su supporti preparati in precedenza e sui quali poi Ghezzi interviene, modificandone l’aspetto e la percezione finale. Le sue opere sono testimoni di un’unione intima tra uomo e natura, oggetti unici definite dall’artista come una “mimesi naturale”, la ripetizione di un segno che è esso stesso natura.  Le  sue “Naturografie” sono colture di cianobatteri, alghe, protisti, licheni acquatici, rizoidi sui quali egli interviene modificandone il corso delle proliferzione. “Il segno che questi organismi tracciano sul supporto è una forma curiosa e inaspettata di bellezza naturale che corrisponde alla bellezza delle forme spontanee della natura, come la ragnatela, la corolla, il foliage, e non è rappresentazione, segno umano”.

Inaugurazione sabato 27 ottobre ore 18:00

Galleria Marcolini, Forlì, via Francesco Marcolini 25/A Info: www.galleriamarcolini.it 

(l.r.)

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.