8 marzo: il MIC di Faenza festeggia la giornata delle donne

0
175

L’8 marzo, il MIC di Faenza, festeggia la giornata delle donne con una visita guidata alla mostra “Aztechi, Maya, Inca”, in corso fino al 28 aprile, sul tema La donna nella civiltà precolombiana”.

Nella cultura azteca le donne morte di parto erano elette a dee e godevano dello stesso rispetto riservato ai guerrieri morti in battaglia. In quella maya, esse, non solo si occupavano della casa e dei figli, ma parte del loro tempo era dedicato al trasporto della merce al mercato, al lavoro nei campi e alla gestione della terra. Nella cultura precolombiana la donna pare fosse addirittura più emancipata di quella europea della stessa epoca; a testimoniarlo, oltre alle cronache lasciate dagli spagnoli che descrivono Cihuatlàn (luogo delle donne) come un villaggio abitato da sole amazzoni, ci sono anche i ricchissimi corredi funerari trovati nelle tombe, dimostrazione del ruolo di prestigio della donna tra le classi dominanti della Costa Nord del Perù.

All’interno della mostra è possibile ammirare reperti straordinari delle culture mesoamericane e peruviane come “La figura della divinità” (300-900 d.C), la raffigurazione di una donna sacra, donna dea, probabilmente morta di parto.

La visita inizia alle 17.30. Segue brindisi con calice di vino.

8 marzo, MIC Museo Internazionale delle Ceramiche, Faenza (Ra), viale Alfredo Baccarini, 19.

Prenotazione obbligatoria: 0546 697311, info@micfaenza.org

Ingresso: 8 euro

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.