Francesca Serragnoli e Giancarlo Sissa, “La poesia non serve a niente”

0
153

Sabato 18 maggio alle ore 21.30 appuntamento all’enoteca Quattrocento di Rimini per prendere parte al readingLa poesia non serve a niente”, un titolo provocatorio per una serata dedicata interamente alla poesia e alla lettura in compagnia di Francesca Serragnoli e Giancarlo Sissa. Ad introdurre i due artisti sarà Marco Montemaggi.

Bolognese, classe 1972, Francesca Serragnoli si è laureata in Lettere Moderne e ha lavorato al Centro di poesia contemporanea dell’Università di Bologna. Molti suoi testi sono stato raccolti in alcune antologie, come Nuovissima poesia italiana (Mondadori, 2004) e Jardines secretos, Joven Poesìa Italiana (Sial, Madrid, 2008), mentre attualmente sta collaborando con ClanDestino. Giancarlo Sissa è invece bolognese di adozione: nato a Mantova nel 1961, Giancarlo è un francesista e traduttore. Come per Francesca, anche molti dei suoi racconti e delle sue poesie sono stati pubblicati su numerose riviste, ma anche diverse antologie nazionali ed estere. Affascinato anche dal contesto teatrale, nel 2016 ha fondato la Compagnia di Teatro “La Porta Azzurra” insieme a Alessandra Gabriela Boldoni, con la quale propongono il work in progress “Rosaspina, il tempo del sogno”. Dal 1999 conduce corsi e laboratori di scrittura creativa e autobiografica in Italia e all’estero.

Sabato 18 maggio, La poesia non serve a niente, enoteca Quattrocento Rimini, ore 21.30 – info: facebook.com/vineria.quattrocento/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.