Paolo Cevoli porta in scena DolceVita: Re Enzo latin lover della Bologna del 1200

0
542
DolceVita_cartolina_Paolo Cevoli

Bologna Estate, il cartellone estivo promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica, arricchisce l’offerta con “DolceVita” il nuovo spettacolo ideato da Polo Cevoli che andrà in scena negli sfarzosi spazi di Palazzo Re Enzo tutti i venerdì, sabato e domenica dal 20 luglio al 31 agosto.

Lo spettacolo, ispirato a Re Enzo (Paolo Cevoli che nell’evento compare solo in video), all’epoca considerato come un vero e proprio “latin lover”, pone l’accento sull’ironia italiana dove la regia di Daniele Sala, i testi di Francesco Freyer e le musiche di Davide Belviso hanno dato vita a uno spettacolo tutto al femminile che vedrà come protagoniste le cantanti Silvia Donati, Daniela Galli e Barbara Giorgi che per l’occasione indosseranno fedeli riproduzioni dei costumi del milleduecento.

DolceVita_Paolo Cevoli_ph, Lara Congiu

Lo show ha inizio con una visita guidata all’interno di Palazzo Re Enzo – punto d’incontro il pozzo situato al piano terreno, prosegue per la Loggia che porta alla Terrazza, passa nel Salone del Podestà e si conclude nella Sala degli Atti – e racconterà (interamente) in lingua inglese la storia di Re Enzo, rivolgendosi in particolar modo ai turisti stranieri, ma la semplicità del linguaggio e le numerose canzoni lo rendono comunque fruibile anche dalle famiglie italiane.

Lo spettacolo si propone di mostrare ai turisti, anche ironizzando su dei banali stereotipi, quello che essi si aspettano dal nostro Paese, il paese de “Bel Canto” e della “Dolce Vita”, che per gli stranieri rappresenta la sintesi del nostro modo di vivere.

Durante la rappresentazione verranno proiettati dei video ed eseguite performance dal vivo che racconteranno la storia della musica in Italia ma anche la storia del nostro Paese attraverso la musica stessa: dall’opera lirica a Lucio Dalla, passando da Pavarotti, a Celentano, Al Bano e i Ricchi e Poveri.

Non mancheranno momenti di cabaret in cui verranno spiegati i gesti italiani (nel medio evo forse l’unico modo per comunicare con le genti di altre nazionalità) e il concetto di “latin lover” e altri di interazione con il pubblico attraverso foto e video fatti insieme agli spettatori.

Uno spettacolo da non perdere che sino al 30 agosto con ironia e leggerezza mette in scena tre momenti significativi per la città di Bologna: la storia, la musica – con gli ever green del grande repertorio della musica italiana, per l’occasione arrangiato per voci femminili – e la parte ludica con la lectio sul “gesto”.

Per info e prenotazioni:
dal 20 luglio al 31 agosto 2019 tutti i venerdì, sabato e domenica
dalle 19.15 alle 20.30 a Palazzo Re Enzo (Piazza del Nettuno, 1/C, 40125 Bologna)

Biglietti prenotabili al seguente link: www.vivaticket.com o al punto informativo Bologna Welcome in Piazza Maggiore 1/e.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.