Il cinema virtuale di MYmovies live

0
258
"The Iron Lady" di Phyllida Lloyd

Andare al cinema non è semplicemente vedere un film. Uscire di casa, fare la fila per il biglietto, sperando che i posti a disposizione per la proiezione che si è scelta non siano finiti, recarsi in sala, trovare il proprio posto, attendere con trepidazione di essere immersi nel buio e contemporaneamente dentro lo schermo e, alla fine di tutto, tendere l’orecchio, curioso di cogliere i commenti degli spettatori accanto, talvolta prendendo parte allo scambio di opinioni. È un rito e, per alcuni, una vera e propria passione.

Le piattaforme online offrono molta più scelta di quella dei cinema, a volte perfino troppa: è come una sorta di ragnatela intricata dove può essere difficile orientarsi. C’è chi trae piacere dall’infinità della scelta, chi invece si sente disorientato. E poi ovviamente ci sono le vie di mezzo, che amano alternare le due cose. In questi giorni di quarantena questo non è possibile: il cinema diventa esclusivamente quello che possiamo riprodurre nello schermo del nostro salotto. Ed ecco che tutte le piccole azioni rituali vengono a disperdersi nella scelta all’interno di un vastissimo catalogo.

MYmovies live offre in questi giorni un’alternativa gratuita che sembra collocarsi in quella sorta di via di mezzo. La sala cinematografica diventa uno spazio virtuale con una sua biglietteria, un numero di posti limitato, una proiezione programmata a un orario preciso e, soprattutto, un pubblico con cui condividerla. Gli spettatori potranno consultare un programma scandito seconda una sorta di prima e seconda serata, con due soli film a sera fino al 5 aprile. Ciascuno potrà scegliere il film, prenotare gratuitamente il proprio posto in sala prima che si registi il tutto esaurito e attendere il momento dell’inizio. All’orario previsto la proiezione avrà inizio.

Torna così la scelta limitata, la fila, seppur virtuale, in biglietteria, il posto assegnato, l’inizio all’ora prestabilita. Ma torna anche il pubblico: tutte le persone che hanno prenotato un posto all’interno di quella sala virtuale, in quel dato giorno e in quella precisa ora saranno lì, presenti, potranno verdersi e potranno scambiarsi commenti tramite chat.

Insomma, non è il cinema. Ma in tempi di quarantena, è forse ciò che gli assomiglia di più.

info programmazione: mymovies.it/iorestoacasa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.