AssembraMenti, la nuova versione di Strade Blu 

0
Sam Paglia

La tradizionale rassegna musicale estiva Strade Blu quest’anno si trasforma e diventa AssembraMenti: dal 24 luglio al 16 agosto arriva una nuova versione incentrata sulle eccellenze della musica nazionale, e in particolare di quella romagnola, che vede coinvolti due o tre artisti per ogni serata, che si alterneranno sul palco tra musica e suggestioni.

Un titolo provocatorio, che si rivolge alla musica vista sugli schermi durante il lockdown e al distanziamento come condizione sociale. Il programma non prevede solo un alternarsi di concerti ed artisti delle nostre province, che vengono accostati in modo tale da creare qualcosa di nuovo e di diverso sul palco, ma anche la realizzazione di un supporto discografico, alla fine della rassegna: gli artisti saranno uniti per un intero giorno in studio di registrazione, in una session analogica, a registrare su nastro. Una scelta che li obbliga a dare vita a una performance che li vede tutti insieme compresenti nel corso della sua registrazione.

I concerti, tutti gratuiti, si terranno in vari luoghi tra Faenza, Modigliana, Fusignano, Alfonsine, Brisighella e Forlì. Ad inaugurare la rassegna, venerdì 24 luglio alle ore 21.30, saranno Sam Paglia e Chicco Montefiori che occuperanno Piazza Nenni a Faenza proponendo al pubblico un excursus tra colonne sonore e balli improponibili. Si continua giovedì 30 luglio con Houdini Righini e Massimiliano Larocca insieme a Naddei presso il Museo Internazionale delle Ceramiche a Faenza: con loro la canzone italiana, classica e futuristica, si unisce con il sound del wave e del folk. Venerdì 31 luglio è il turno di Don Antonio e Stefano Pilia che tornano in Piazza Nenni con il loro Lockdown Blues.

Il mese di agosto si apre con Stiv Cantarelli e Edward Abbiati (1 agosto) presso il Parco Piancastelli di Fusignano, che regalano agli spettatore una serata all’insegna del rock, del folk e del garage. Giovedì 6 agosto Elisa Ridolfi e Riccardo Berrozzini saranno nel Giardino della Biblioteca di Alfonsine per unire fado e musica d’autore, chitarra classica e pathos adriatico. Sabato 8 agosto è il turno di Savana Funk e Max Castlunger nella cornice del borgo di Brisighella, presso l’anfiteatro Spada, mentre martedì 11 agosto si torna a Bagnacavallo, presso l’Albergo Antico Convento San Francesco con Opez e Pasquale Mirra, in un viaggio accompagnato dalle chitarre romagnole. Giovedì 13 agosto l’Arena San Domenico di Forlì ospiterà il blues afro romagnolo di Vince Vallicelli e Paolo Bonfanti. Seguono grandi festeggiamenti a Modigliana, in Piazza Matteotti, per il ferragosto: venerdì 14 a partire dalle ore 19 Ferragosto Analogico, a cura di L’Amor Mio Non Muore, vedrà come protagonisti Giacomo Toni, Pepe Medri, Paul Venturi Band e The Lockdown Blues Jam. Il compito di chiudere la rassegna spetta ai Goodfellas insieme a Marco Pandolfi, il cui concerto è in programma domenica 16 agosto sempre in Piazza Matteotti a Modigliana.

Info: prenotazione obbligatoria, ore 21.30 – www.stradeblu.org, info@stradeblu.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.