Accademia Bizantina, residenza artistica a L’arboreto

0
5
© Giulia Papetti

Continuano le residenze artistiche all’interno de L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino con l’Accademia Bizantina che, guardando all’imminente inizio del Ravenna Festival 2021, dà il via giovedì 27 maggio ai preparativi per il concerto che la vedrà protagonista sabato 5 giugno alla Rocca Brancaleone.

Per l’occasione l’ensemble ravennate, diretto da Ottavio Dantone, si sposta dal repertorio barocco, suo storico campo di specializzazione, per abbracciare invece quello romantico, cimentandosi nelle opere di due tra i suoi più importanti rappresentativi: Felix Mendelssohn e Robert Schumann.

Vero oggetto delle prove e delle registrazioni che si terranno presso il Teatro di Mondaino e protagoniste della serata alla Rocca Brancaleone saranno la Sinfonia n.4 op. 90 “Italiana” di Mendelssohn e la Sinfonia n. 3 op. 97 “Renana” di Schumann, due titoli scelti sulla base delle influenze subite da entrambi i musicisti dalla musica di Johann Sebastian Bach. Influenze nate da un percorso di studi e, ovviamente, da una passione condivisa, che ha portato i due compositori a lasciare traccia della potenza e delle capacità contrappuntistiche del noto compositore barocco anche all’interno delle loro composizioni.

info: www.accademiabizantina.it