Un hub artistico e culturale sulle colline romagnole: nasce Crinale

0

 

Uno studio di registrazione fra vintage e futuro è al centro di un luogo, e di una proposta, che comprenderà spettacoli, laboratori, incontri ed esperienze in natura per tutti. Gagarin è partner di questo grande progetto.

Uno splendido casolare ristrutturato, nel cuore più intimo della Romagna-Toscana, sui colli sopra Brisighella, fra le province di Forlì-Cesena e Ravenna, convertito in uno spazio d’arte e accoglienza: è Crinale, innovativo e al contempo antico hub artistico e culturale che dà inizio alla propria attività nel segno della musica e dell’incontro fra persone. Spazio residenziale creativo e studio di registrazione musicale, dal 2022 ospiterà seminari, corsi, residenze d’artista, incontri, eventi in natura e laboratori per tutti.

Crinale è un progetto sostenuto dall’Emilia-Romagna Music Commission, realizzato da Strade Blu Festival, attivo sul territorio da oltre vent’anni, in collaborazione con altre realtà e musicali e, più ampiamente, culturali del territorio: lo studio di registrazione L’Amor Mio Non Muore di Carpena (Forlì), l’azienda agricola Borgo Fregnano e noi della rivista Gagarin Orbite Culturali.

 

 

«È il tentativo di intrecciare il meglio di modi solitamente separati di fare e fruire arte e cultura» commenta Antonio Gramentieri, in arte Don Antonio, fra i promotori del progetto «Qui le nuove tecnologie incontrano il territorio e le sue specificità, l’analogico e il vintage, la natura e la cultura, l’ibridazione fra le arti e i saperi. Con le necessarie attenzioni, Crinale è e sarà un luogo per fare e fruire arte e cultura insieme, in compresenza. Per noi significa ribadire l’importanza di una sorta di artigianato, di un mestiere che la tecnologia può facilitare, ma mai sostituire. Il risultato per cui lavoriamo è creare esperienze condivise, prima ancora che prodotti».

«Sul Crinale» aggiunge Andrea Bernabei di Strade Blu «è possibile curare i propri progetti in mezzo a una natura incantevole, senza pressione. Condividendo gli spazi, abitando un borgo antico, sedendosi a tavola insieme, mangiando cibo e bevendo vino prodotto a chilometro zero. Scoprendo luoghi e strumenti che raccontano storie».

 

 

«Veniamo da alcuni mesi di lavoro che hanno fatto da preludio a questo avvio pubblico delle attività del Crinale» racconta, orgoglioso, Antonio Gramentieri «È passato nei giorni scorsi su Rai 2, ed è ancora disponibile su RaiPlay, il bellissimo docufilm di Lorenzo Stanzani Tanta Strada, con musiche originali registrare al Crinale. Poche settimane fa è stato presentato al Festival di Venezia il corto Across Me, la cui colonna sonora è stata composta e realizzata al Crinale. Sono disponibili nei negozi e sulle piattaforme di streaming i dischi di Safari Station, degli irresistibili Marongiu & I Sporcaccioni e di Claudio, tutti registrati e missati nei mesi scorsi dal team del Crinale sulle colline romagnole. Proprio in questi giorni è uscito il disco di debutto di Martino Chieffo interamente realizzato al Crinale. È in rampa di lancio il nuovo singolo di Sabrina Rocchi e Franco Naddei, creato nel mondo parallelo de L’Amor Mio Non Muore con molto Crinale dietro le spalle, e quello di Blake C.S FranchettoAprile di Alberto Mancinelli, altra produzione del Crinale, è disponibile in copia fisica o su soundcloud».

«Per noi si avvera un sogno» conclude Andrea Bernabei «ovvero un luogo in cui le arti, la natura e le persone possano incontrarsi. Musicisti, artisti, donne e uomini di cultura e semplici curiosi… passate a trovarci!». 

Crinale si trova in via Baccagnano 48/52 a Brisighella (RA).

Info: 320 0374633, info@crinalelab.comwww.crinalelab.com.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.