L’Arena dell’inedito, il cinema all’aperto a Alfonsine

0
35
Immagine tratta da Nour di Maurizio Zaccaro

Nasce ad Alfonsine una nuova collaborazione, quella tra il Comune e Filmeeting, che dà vita all’originale rassegna cinematografica de «l’Arena dell’inedito». Nei lunedì di luglio e agosto la rassegna illuminerà il grande schermo posto nel giardino della scuola dell’infanzia Bruco-Samaritani.

Originale è la selezione degli otto titoli offerti per questa nuova rassega cinematografica all’aperto: si tratta infatti di film mai proiettati sul grande schermo a causa della pandemia. Piccole perle che non hanno avuto la possibilità di incontrare il grande pubblico e alle quali viene data ora una seconda possibilità.

Ad inaugurare l’Arena sarà Nour di Maurizio Zaccaro, introdotto dall’intervista esclusiva dello stesso regista (11 luglio, ore 21.20): una pellicola ormai scomparsa tanto dal mercato home-video quanto da quello dello streaming. Mentre la programmazione di luglio  prosegue poi con Memory Box di Joana Hadjithomas e Khalil Joreige (18 luglio), Blue Bayou di Justin Chon (25 luglio), il mese di agosto si apre con Atlas di Niccolò Castelli (1 agosto), per poi presentare Mai raramente a volte sempre di Eliza Hittman (8 agosto) e festeggiare il ferragosto con Old Henry di Potsy Ponciroli (15 agosto), in un’anteprima nazionale, direttamente dall’ultima Mostra del cinema di Venezia. Gli ultimi due incontri della rassegna vedranno infine come protagonisti Little Joe di Jessica Hausner (22 agosto) e Il sale delle lacrime di Philippe Garrel (29 agosto), anch’esso in anteprima nazionale.

Dall’11 luglio, l’Arena dell’inedito, giardino della scuola dell’infanzia Bruco-Samaritani Bagnacavallo, proiezioni alle ore 21.20