Ascanio Celestini in scena a Vignola e Bologna con Rumba

0
6
Roma, Auditorium Parco della Musica 16 11 2023 ROMAEUROPA FESTIVAL 2023 Ascanio Celestini: “Rumba. L’asino e il bue del presepe di San Francesco nel parcheggio del supermercato” ©Fondazione Musica Per Roma - Pasqualini/MUSA *******************

Ascanio Celestini, tra gli artisti più apprezzati e amati dal pubblico, torna in scena nei teatri ERT, il 22 dicembre alle 20.30 al Teatro Fabbri di Vignola e dal 26 al 28 dicembre (martedì e giovedì ore 20.30 |mercoledì ore 19.00) al Teatro Arena del Sole di Bologna, per presentare in occasione del periodo natalizio il suo nuovo spettacolo Rumba – L’Asino e il Bue del Presepe di San Francesco nel Parcheggio del Supermercato.

Celestini porta sul palcoscenico, attraverso la sua inconfondibile narrazione teatrale, un ritratto originale di una delle figure più affascinanti del Cristianesimo, San Francesco d’Assisi: un uomo anticonformista, che predicò la pace e la fratellanza tra cristiani e musulmani in tempo di guerre sante, che si rifiutò di combattere per dedicare la propria vita ai poveri e diventarne schiavo.
«I preti chiedevano l’obolo per la guerra – scrive l’autore – alla fine della messa. Invece Francesco se ne va in Terra Santa a parlare coi crociati che non lo ascoltano. Poi parla coi musulmani. Lo ascoltano un po’ di più. Stupiti di un cristiano che arriva senza armi e cavallo, senza nemmeno le scarpe. E quando Francesco tornerà nella sua terra scriverà nella regola per i suoi frati che bisogna servire tutte le creature.
Anche i musulmani. Chiederà a un frate che canti ogni sera dalla torre campanaria come ha imparato dai muezzin».

Celestini, in scena nei panni del narratore, immagina come sarebbe il santo d’Assisi oggi: perché Francesco ci affascina ancora dopo otto secoli? E dove lo troveremmo oggi? Tra i barboni che chiedono l’elemosina nel parcheggio di un supermercato? Tra i facchini africani che spostano pacchi in qualche grande magazzino della logistica?
Nel racconto Francesco cerca i suoi poveri nel parcheggio davanti alla finestra della sua casa popolare; i personaggi sono tanti e condividono lo stesso asfalto, la stessa condizione umana: «Giobbe, magazziniere analfabeta che ha organizzato il magazzino senza nemmeno una parola scritta. La Signora delle Slot,rumena arrivata in Italia come prostituta che s’è ricomprata la propria libertà. Lo zingaro che ha cominciato
a fumare a otto anni e sta ancora lì che fuma, accanto alla fontanella, davanti al bar».
San Francesco è stato anche il primo nella storia a realizzare il presepe, nella notte di Natale del 1223 nel piccolo paesino di Greccio: un bue, un asino e una mangiatoia. Niente altro, per mostrare la povertà in cui era nato Gesù.
Nel periodo di creazione dello spettacolo l’autore ha incontrato gli abitanti di Greccio e delle sue frazioni,per raccogliere storie di vita: un po’ registrando e un po’ trascrivendo i racconti in un diario. «Perché? – si chiede Celestini – Perché dalla trascrizione delle interviste e dalla memoria possiamo trovare una qualità che serve a scrivere un testo che abbia il calore della biografia».

Rumba
L’Asino e il Bue del Presepe di San Francesco nel Parcheggio del Supermercato
di e con Ascanio Celestini
musica e voce Gianluca Casadei
voce Agata Celestini
immagini dipinte Franco Biagioni
suono Andrea Pesce
luci Filip Marocchi
organizzazione Sara Severoni
produzione Fabbrica, Fondazione Musica Per Roma, Teatro Carcano
commissionato dal Comitato Nazionale Greccio 2023 in occasione dell'ottavo centenario del presepe di
Francesco a Greccio, 1223 – 2023
distribuzione Mismaonda
con i contributi allo Spettacolo dal Vivo per l’annualità 2023 della Regione Lazio
con il sostegno sostegno del Ministero della Cultura, tramite la Direzione Generale Spettacolo, per Progetto
Speciale Teatro

Dal 7 dicembre fino al 7 gennaio (fino a esaurimento posti e prodotti dedicati all’iniziativa) è in vendita la Christmas Card ERT, al costo di 32€, che comprende due ingressi e un dono a scelta.
I biglietti sono utilizzabili per tutti gli spettacoli in abbonamento nei teatri ERT di Modena, Bologna, Cesena, Castelfranco Emilia e Vignola dal 18 dicembre al 18 febbraio.
Informazioni
Teatro Ermanno Fabbri, via Pietro Minghelli 11 – Vignola
Biglietteria: martedì, giovedì e sabato ore 10.30-14
Prezzi dei biglietti: da 8 € a 24 €
tel. 059 9120911 | info.biglietteria@emiliaromagnateatro.com
Teatro Arena del Sole, via Indipendenza 44 – Bologna
Prezzi dei biglietti: da 5 € a 27 €
Biglietteria: dal martedì al sabato dalle ore 11.00 alle 14.00 e dalle 16.30 alle 19.00
Tel. 051 2910910 – biglietteria@arenadelsole.it | bologna.emiliaromagnateatro.com

www.emiliaromagnateatro.com