E QUINDI USCIMMO A RIVEDER LE STELLE ARRIVA NEL CIELO DI BOLOGNA IL PRIMO “DRONE SHOW” FIRMATO ILLUMIA E BOLOGNA FESTIVAL

0
9

Uno spettacolare dono di luci offerto dalla collaborazione di Illumia con Bologna Festival alla città di Bologna per festeggiare insieme il Natale e celebrare il legame con la città di Bologna.

Mercoledì 20 dicembre 2023, 500 droni danzeranno all’unisono nel cielo del capoluogo felsineo, sulle musiche di Cesare Cremonini e di grandi maestri della musica classica, creando un mosaico luminoso che celebrerà le meraviglie della città di Bologna.
Un emozionante “Drone Show”, da un’idea artistica di Maddalena da Lisca, realizzato da Dronisos, leader mondiale nella tecnologia dei droni automatici per spettacoli, partner ufficiale di Disneyland Paris e rappresentato in Italia da Artech, di Luca Toscano, il re degli effetti speciali, artefice di grandiosi spettacolari eventi e diverse “prime volte” di drone show nelle maggiori città italiane.

Lo spettacolo, dal titolo “E quindi uscimmo a riveder le stelle” è un nuovo regalo per la città di Bologna.
Dopo lo straordinario successo del Requiem diretto dal Maestro Riccardo Muti lo scorso Natale, Bologna Festival e Illumia hanno deciso di rilanciare nel Natale 2023, donando un nuovo incredibile progetto alla nostra città in occasione delle feste.

3 esibizioni della durata di 12 minuti ciascuna nei cieli di Bologna, in Piazza VIII Agosto, dedicati alla città. Uno spettacolo mai realizzato a Bologna, che vedrà la città volgere lo sguardo al cielo prima dei consueti auguri di Natale.
L’evento del 20 dicembre – che verrà replicato in 3 spettacoli, alle 17:30, 19:30 e 21:30 e sarà ad accesso libero per il pubblico – sarà uno dei più grandi spettacoli di droni mai visti in Italia. I simboli felsinei a suon di musica si fonderanno nello sterminato sciame di droni e nei loro giochi di luce e colori. Lo spettacolo sarà reso possibile dal lavoro di 20 operatori della squadra internazionale di Dronisos e da circa un’altra trentina di professionisti, in totale una grande squadra di 50 addetti per uno spettacolo che rimarrà nella memoria di Bologna.

«Bologna Festival allarga sempre più i suoi orizzonti e, a fianco delle attività istituzionali consolidate, azzarda ancora una volta, grazie a un generoso e stimolante partner come Illumia, le sperimentazioni sui nuovi linguaggi o nuove tecnologie e si cimenta nell’utilizzo di spazi inusuali per lo spettacolo. Questa volta è la Montagnola che diventa protagonista di un evento unico il cui palcoscenico sarà il cielo. Un’altra piazza della città si vestirà di colori per diventare, solo per un giorno, un nuovo meraviglioso grande teatro a cielo aperto» ha commentato Maddalena da Lisca, Sovrintendente e Direttore artistico di Bologna Festival.

«Siamo davvero entusiasti di portare a Bologna questo spettacolo eccezionale» ha dichiarato Marco Bernardi, Presidente di Illumia. «Quando abbiamo saputo di questo progetto non abbiamo resistito all’idea di portarlo nella nostra città e regalare questo evento incredibile a tutta Bologna in occasione del Natale. Nel gesto di rivolgere gli occhi al cielo abbiamo letto una bella sintesi di ciò che vogliamo augurarci. Ogni giorno,assorbiti dalla routine e sovraccarichi di informazioni, dimentichiamo di alzare lo sguardo verso l’infinito, ma c’è bisogno di cambiare prospettiva e recuperare questa attitudine che è ciò che permette di osare l’impossibile in tutto ciò che facciamo. Per questo ringraziamo come sempre Bologna Festival con cui riusciamo a rendere realtà le nostre pazze idee e abbracciamo con questo evento la città di Bologna. Perché poi cosa è il Natale se non il cielo che è venuto in terra a rendere tutto più bello?».

www.bolognafestival.it