Crossroads: Famoudou Don Moye a Fusignano

0
56
RAVENNA FESTIVAL. CONCERTO "TERRE INCOGNITE", OMAGGIO A ROBERTO MASOTTI

Nei suoi continui andirivieni sul territorio romagnolo, venerdì 15 marzo l’edizione 2024 del festival itinerante Crossroads torna all’Auditorium Corelli di Fusignano (RA). Protagonista della serata sarà lo storico batterista Famoudou Don Moye. Il concerto del suo estroso Percussion & Brass Express Trio, con Christophe Leloil (tromba) e Simon Sieger (pianoforte, organo, trombone), inizierà alle ore 21.

Don Moye (Rochester, New York, 1946), dopo essersi diplomato in percussioni alla Wayne State University di Detroit, nel 1968 si unisce alla Detroit Free Jazz Band per un tour attraverso l’Europa e il Nord Africa. Qui conosce il pianista Randy Weston e ha l’opportunità di approfondire la conoscenza delle tecniche e dei ritmi di diverse tribù africane. Risiede per un breve periodo a Roma, dove lavora anche per la RAI, e nel 1969 si trasferisce a Parigi, dove collabora, tra gli altri, con Steve Lacy, Pharoah Sanders, Sonny Sharrock e Art Taylor. Nello stesso anno giungono nella capitale francese Roscoe Mitchell, Lester Bowie, Malachi Favors e Joseph Jarman. I quattro dell’Art Ensemble of Chicago sono alla ricerca di un batterista e incontrano Don Moye durante una session presso l’American Center of Students and Artists. Dopo la parentesi parigina, Don Moye ritorna negli Stati Uniti al seguito dei suoi compagni, diventa “Famoudou” Don Moye e si trasferisce a Chicago.

Con il suo drumming asciutto e insieme esplosivo, con la sua espressività esuberante, a tratti giocosa, ricca di stilemi africani e caraibici e di una forte coloritura timbrica, Don Moye si integra perfettamente con la poetica musicale dell’AEOC, dando forma definitiva a uno dei gruppi più influenti, apprezzati e longevi della storia del jazz. Moye dà anche un contributo determinante all’elaborazione degli aspetti teatrali e ritualistici della formazione.

Oltre alla sua attività con l’AEOC, incredibilmente ricca di produzioni discografiche (nel 2019 il gruppo ha festeggiato il cinquantesimo anniversario), Moye ha collaborato con molti altri musicisti: Archie Shepp, Don Cherry, Cecil Taylor, Dave Burrell, Gato Barbieri, Don Pullen, Kirk Lightsey, Hamiet Bluiett, Julius Hemphill, Chico Freeman, la Brass Fantasy di Lester Bowie, la all stars The Leaders. Ha inoltre creato l’ottetto Sun Percussion Summit per esplorare le tradizioni percussive della musica afroamericana.

Moye è anche molto legato alla scena italiana: ha collaborato con Franco D’Andrea, Enrico Pieranunzi, Enrico Rava, Pino Daniele, Tony Esposito, Tullio De Piscopo, Maria Pia De Vito, Giovanni Tommaso, Mario Schiano, Antonello Salis…

Creato nel 2018, il Percussion & Brass Express propone un repertorio dedicato in particolare a Lester Bowie ma comprendente anche musiche di Joseph Jarman, Chico Freeman, Roscoe Mitchell, oltre che di Moye e Leloil: un fuoco incrociato tra gli strumenti, un incalzare ritmico estroverso in onore dell’ex compagno di storiche imprese musicali.

Crossroads 2024 è organizzato come sempre da Jazz Network in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e Paesaggio della Regione Emilia-Romagna e con il sostegno del Ministero della Cultura e di numerose altre istituzioni. Crossroads fa parte di Jazzer powered by Gruppo Hera e vanta il patrocinio di ANCI Emilia-Romagna. Il concerto è realizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Fusignano. Biglietti: prezzo intero euro 15; ridotto 13.

 

Informazioni

Jazz Network, tel. 0544 405666, e-mail: info@jazznetwork.it

website: www.crossroads-it.orgwww.erjn.itwww.jazznetwork.it

 

Indirizzi e Prevendite:

Auditorium Arcangelo Corelli, Vicolo Belletti 2.

Biglietteria serale dalle ore 19:30: tel. 338 2273423.

Informazioni e prenotazioni: Jazz Network, tel. 0544 405666 (lun-ven ore 9-13), info@jazznetwork.it; URP tel. 0545 955668 – Ufficio Cultura 0545 955665 (lun-ven ore 9-13, mar ore 15-17, sab ore 8:30-11:30).

Prevendite on-line: www.diyticket.it, www.crossroads-it.org.