MSF2Lugo è la prima città ad ospitare il nuovo tour italiano di Mondovisioni – I documentari di Internazionale. Dopo il successo dell’anno scorso, infatti, la Biblioteca Trisi di Lugo ha deciso di riproporre l’iniziativa ogni martedì, fino alla fine di novembre, al Salone Estense della Rocca.

Quest’anno Mondovisioni si avvale di un partner prestigioso: Medici Senza Frontiere. E sarà proprio un film dedicato a questa grande organizzazione umanitaria ad aprire il ciclo lughese.

Mondovisioni a Lugo va quindi avanti di martedì in martedì. Ecco i documentari ancora in programmazione

Il 29 ottobre tocca a God loves Uganda di Roger Ross Williams (Stati Uniti), un viaggio alla scoperta del fondamentalismo cristiano in Africa, tra missionari evangelici che se da un lato aprono scuole e ospedali, dall’altro promuovono intolleranza religiosa e allucinanti campagne omofobiche.

Il 5 novembre è in programma Powerless di Deepti Kakkar e Fahad Mustafa (India) sulle contraddizioni del miracolo economico dell’India, un paese dove un terzo della popolazione è senza servizi essenziali.

Il 12 novembre sarà proiettato When bubbles burst di Hans Petter Moland (Norvegia) dedicato ai guasti sociali prodotti dal neoliberismo e dall’economia finanziaria globalizzata.

Il 19 novembre il documentario Fatal assistance di Raoul Peck (Francia/Haiti/Usa/Belgio) affronta la complessità del processo di ricostruzione post-terremoto ad Haiti, rivelando il sostanziale fallimento delle attuali pratiche e politiche di aiuto umanitario.

L’ultimo appuntamento della rassegna lughese è il 26 novembre con Marta’s suitcase di Günter Schwaiger (Austria/Spagna), film che racconta l’orrore della violenza sulle donne e come è possibile combatterla.

 

Mondovisioni – i documentari di Internazionale

Lugo (RA), Salone Estense della Rocca

Dal 6 ottobre al 26 novembre, tutti i martedì sera

Info: comune.lugo.ra.it/Citta-e-territorio/Eventi-e-Manifestazioni/

Info: facebook.com/…/Mondovisioni…Lugo/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here