Blue NaifSe c’è una città europea che negli anni ’30 e ’40 del secolo scorso seppe più di ogni altra cogliere la grande innovazione portata dal jazz nella musica, ebbene questa è Parigi. La capitale francese assorbì come una spugna il rivoluzionario genere musicale venuto da oltreoceano, tanto da produrne un nuovo originale stile, il jazz manouche, nato dalla fusione tra swing e folk tzigano, che ebbe in artisti del calibro di Django Reinhardt e Stephane Grappelli i suoi principali interpreti (primi jazzisti europei ad essere riconosciuti e ammirati anche dall’altra parte dell’Atlantico).

Le atmosfere del jazz parigino della prima metà del novecento rivivranno allo Zingarò Jazz Club di Faenza, la sera di mercoledì 19 febbraio, con il concerto del quartetto Blue Naif.

Formato da Fabio Rossato (fisarmonica), Mattia Martorano (violino), Andrea Boschetti (chitarra ritmica) e Alessandro Turchet (contrabbasso), i Blue Naif riprendono il testimone dei maestri francesi per dare vita a un progetto che non è solo revival. La pulsazione swing di chitarra e contrabbasso e il linguaggio jazzistico vengono ampliati da retaggi di provenienza folklorica e popolare e dai riferimenti al repertorio fisarmonicistico del Valsé Musette. Sulla scorta dei progetti di Galliano, Lagréne, Lockwood, il quartetto affronta uno spettro emotivo assolutamente ampio, tempera con leggerezza stati d’animo vertiginosi e poetici e, soprattutto, porta ai nostri giorni e rilegge in maniera attuale il grande tesoro musicale nato nella capitale francese.

Serata da non perdere, insomma, come d’altronde lo sono tutte quelle proposte dallo Zingarò Jazz Club di Faenza il cui programma prosegue, saltando l’ultima settimana di febbraio, mercoledì 5 marzo con un doppio concerto centrato sulla voce e le sue possibilità nel jazz odierno: sul palco prima gli Saffron e poi gli HalfTime.

 

Mercoledì 19 febbraio – BLUE NAIF IN CONCERTO – Faenza (RA), Zingarò Jazz Club, via Campidori 11 – Ore 22 – Info: 0546 21560, ristorantezingaro.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here