Max Klinger, 'In riva al mare' da 'Intermezzi Opus IV', 1881 - acquaforte e acquatinta

Max Klinger, 'In riva al mare' da 'Intermezzi Opus IV', 1881 - acquaforte e acquatinta
Max Klinger, ‘In riva al mare’ da ‘Intermezzi Opus IV’, 1881 – acquaforte e acquatinta

Allestita nelle storiche sale di Palazzo Fava, la mostra ha un’articolazione espositiva impostata principalmente sulla scansione, lungo le pareti, dei gruppi di incisioni degli Opus, in modo che ogni serie possa essere letta come una costellazione autonoma ma anche, allo stesso tempo, come una parte funzionale alla variegata partitura dell’opera complessiva di Klinger, evidenziando con la massima chiarezza possibile la sua affascinante e inquietante visione artistica in bilico fra il mondo delle visioni interiori e quello della realtà.

Tra le 116 incisioni in mostra provenienti dalla collezione della Prof.ssa Paola Giovanardi Rossi vi sono otto Opus completi, cicli che comprendono i fogli più famosi: Eva e il futuro (1880); Intermezzi (1881); Amore e Psiche (1880); Un guanto (1881); Una vita (I884); Drammi (1883); Un amore (1887); Quattro paesaggi (1883). Inoltre, per valorizzare appieno la figura di Klinger sono esposti anche un dipinto (Tre donne nel vigneto, 1912) e due sculture in bronzo (Cassandra, 1895-1903 ca, e Busto di Elsa Asenijeff, 1899-1900) provenienti dalla Collezione privata Siegfried Unterberger di Merano e un disegno (Ritratto di signora, 1915) prestato da un collezionista privato che desidera rimanere anonimo.

In totale: 120 opere in mostra. Da non perdere.

25 Settembre – 14 Dicembre 2014, Max Klinger. L’inconscio della realtà – Bologna | Palazzo Fava, via Manzoni 2 – Apertura: martedì-domenica (lunedì chiuso) | ore 10-19 – Ingresso Palazzo Fava: 7 euro – Info: 051 19936305, www.genusbononiae.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here