Carlo Zauli, ph Antonio Masotti, 1975Sabato 17 Gennaio inaugura al Museo Civico Medievale di Bologna la retrospettiva “Le Zolle”, dedicata a Carlo Zauli. La mostra è incentrata su un nucleo sintetico ma esaustivo di opere avente per oggetto una delle tematiche fondanti la ricerca artistica dello scultore romagnolo: la Terra. Singolare la scelta di far dialogare i lavori del maestro faentino con i capolavori senza tempo contenuti all’interno del Museo Medievale, un dialogo che dimostra  la trasversalità dell’arte di Zauli. In poco più di un decennio, fra il 1972 ed il 1984, l’artista indaga, attraverso un linguaggio espressivo e una cifra stilistica a lui propria, il rapporto tra l’individuo e la Terra, nella sua forma più naturale: l’elemento primigenio e costituente della “zolla d’argilla”. Nel 1972, parallelamente alle sperimentazioni inglesi della Land Art, Carlo Zauli idea lavori come “Inquinamento nero”, “Zolla”, “Arata”, attraverso cui dibatte il difficile rapporto tra Uomo e Natura facendo emergere la forza generatrice della terra e la necessità da parte dell’uomo di ritrovare con essa un rapporto fondato su valori primigeni ed archetipi. Per esprimere questa tensione, violenta e quasi erotica, l’artista utilizza la materia, “la terra” della propria quotidianità, con cui “combatte” e vive ogni giorno, l’argilla. Con il mutare della società, nel corso degli anni ’80, Carlo Zauli esprime l’incrudirsi del rapporto tra Uomo e Natura, denunciandone il distacco attraverso nuove opere come le “Genesi” e una nuova tipologia di “Zolla”, in cui l’evidente rapporto con il suolo è espresso attraverso forme geometriche primigenie, monolitiche, dalle linee nette e taglienti che nulla concedono alla sensualità generatrice e magmatica riscontrabile nei lavori degli anni ’70 e che paiono rappresentare vere e proprie porzioni di suolo.

L’evento è promosso nell’ambito di Arte Fiera / ART CITY Bologna 2015, l’omaggio che la città dedica al maestro faentino che per più di quarant’anni l’ha vissuta, realizzando opere  monumentali come “Stele” e “Grande Rilievo” per l’Università,  tutt’oggi esposte nella Facoltà di Lettere e Filosofia.

 LEONARDO REGANO

Fino al 6 aprile 2015

Carlo Zauli: Le Zolle

 

Bologna, Museo Civico Medievale, via Manzoni 4

Info: tel 051-2193916 / 2193930;  www.museibologna.it/arteantica;   museiarteantica@comune.bologna.it

 

 

Orari di apertura in occasione di ART CITY Bologna:

venerdì 23 gennaio h 9.00 – 20.00

sabato 24 gennaio h 10.00 – 24.00

domenica 25 gennaio h 10.00 – 20.00

Ingresso: gratuito per i possessori di biglietto Arte Fiera (valido solo nei giorni di svolgimento di ART CITY Bologna)

 

Orari di apertura ordinari del Museo:

martedì – venerdì h 9.00 – 15.00

sabato, domenica e festivi h 10.00 – 18.30

lunedì chiuso

Ingresso: intero € 5,00 – ridotto € 3,00

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.