Xylouris White - foto di Manolis Mathioudakis

 

Xylouris White - foto di Manolis Mathioudakis
Xylouris White – foto di Manolis Mathioudakis

 

Tutto pronto per la nuova edizione di Strade Blu:nomi da capogiro, alcuni ritorni attesi e la solita attitudine diagonale rispetto al territorio e ai generi. Los Lobos, che arrivano dopo il forfait last minute dello scorso anno, i Lambchop che suonano tutto il meraviglioso Nixon, Jon Spencer Blues Explosion, Calexico, il batterista di Springsteen e della E-Street Band Max Weinberg con il suo progetto swing, Jolie Holland, Marc Ribot, la prima di Sacri Cuori e del loro fortunato Delone, due cantautori italiani irregolari come Cesare Basile e Rudy Marra, il bluesman latino Frankie Chavez, la chanteuse emergente Emmanuelle Sigal e molto altro.

Si comincia con un “antipasto” raffinatissimo, in un contesto nuovo. Ai Poderi Del Nespoli, a Cusercoli, il 12 giugno alle 19.30 è in programma una serata numero zero, in cui verrà raccontato il programma e in cui si esibirà il duo Xylouris White. Jim White è quello dei Dirty Three e di mille altri progetti, George Xylouris è un virtuoso del liuto, un performer in grado di reinventare lo strumento, amatissimo a Creta e in tutto il Mediterraneo.

Gran parte dei concerti è a ingresso gratuito, altri a costi ragionevoli.

Info: 347 8932009, stradeblu.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here