Erri de Luca foto di Vincenzo De Pinto

foto di Vincenzo De Pinto
foto di Vincenzo De Pinto

.

Gratificato e stimolato dal gradimento del pubblico nella scorsa stagione, San Marino Teatro presenta un programma che spazia dal teatro contemporaneo alla musica, dalla danza al comico, dalle giovani proposte ai classici con protagonisti amatissimi dal pubblico.

Il teatro più classico si declina in moderni ed insoliti linguaggi teatrali, generando un caleidoscopio di emozioni da cui lasciarsi trasportare nell’affascinante ed eterno rito collettivo: si inseguirà lo stupore senza mai perdere di vista la densità dei temi affrontati, come nei due progetti straordinari che tratteranno un argomento di contingente attualità, le migrazioni, nei quali saranno protagonisti Erri de Luca insieme al Canzoniere Grecanico Salentino e Lella Costa con Marco Baliani.

La Stagione di San Marino Teatro 2016/2017 sarà pertanto ancora distribuita tra i due Teatri, Il Teatro Nuovo di Dogana dove si susseguiranno gli appuntamenti con grandi allestimenti e rivolti ad un pubblico numeroso, ed il piccolo ed antico Teatro Titano, nel cuore del centro storico,  luogo ideale per appuntamenti più confidenziali ed insoliti.

 Il Cartellone, ampiamente articolato e vario, comprenderà 27 appuntamenti in totale divisi in 5 segmenti: 5 spettacoli in abbonamento al Teatro Nuovo, nella rassegna Identità Teatrali  – grandi interpreti, ampio respiro più  2  fuori abbonamento con l’aggiunta di un nuovo segmento (fuori abbonamento) Ridiamocisù  che prevede 3 appuntamenti all’insegna della risata; 17 spettacoli al Teatro Titano suddivisi in tre rassegne e 3 fuori abbonamento: 5 per  Microphonievoci, atmosfere, sfide, 3 per  Lo Schermo sul leggiociò che non avete mai visto in un libro e mai letto in un film  e 6 per Sperimental(a)menteil gioco dell’imprevedibile.

Si inizia martedì 4 ottobre al Teatro Titano con la rassegna Microphonie con un appuntamento in collaborazione con Il Festival della Cittadinanza Democratica: Ginevra di Marco canta Mercedes Sosa, dove la talentuosa cantante italiana interpreterà un omaggio alla grandissima artista argentina, nella ricorrenza della sua scomparsa; giovedì 17 novembre proseguirà Microphonie con Andrea Scanzi e Giulio Casale in Il sogno di un’Italia – 1984-2004 vent’anni senza andare mai a tempo, teatro canzone su un testo appositamente scritto da Scanzi e ricco di canzoni live che sottolineeranno il racconto di quegli anni.

venerdì 13 gennaio ancora canzoni e musica con Mario Venuti che insieme agli Urban Fabula, una formazione del timbro jazzistico, proporrà brani riletti in matrice jazz; mercoledì 8 marzo, in occasione della giornata della donna, una grandissima artista Sarah Jane Morris, si esibirà in uno splendido concerto in duo con il famoso chitarrista Antonio Forcione; ultimo appuntamento con la rassegna, mercoledì 29 marzo, con Serena Dandini in Serendipity – memorie di una donna difettosa, reading, interventi comici e musica per una serata  tra comicità irriverente e riflessioni semi serie.

Sperimental(a)mente inizierà proprio con un omaggio alla storia del Teatro Titano: un appuntamento pomeridiano con aperitivo dove il gruppo di musiciste Giostremia si accorderà con la narrazione di Paolo Rondelli racconto che attraverserà la storia della nostra preziosa ed antica struttura teatrale; Martedì 22 novembre, ancora musica con un duo imperdibile, Deb & Rose che con il loro Dialoghi Sonori, saprà ricreare ricreerà un atmosfera suggestiva da club con rivisitazioni di brani in chiave bossa e riarrangiamenti esclusivi; martedì 13 dicembre, Teatro Gioco Vita  porterà in scena Il cavaliere inesistente di Italo Calvino, con l’utilizzo di ombre immaginifiche e suggestioni fantastiche utilizzando il proprio tipico  linguaggio scenico; giovedì 26 gennaio,in occasione della Giornata della Memoria, (ad ingresso gratuito) Promemoria per i miei figli, memorie dal bombardamento il reading portato in scena da Elena Ferrari e Mariano Arenella con le musiche di Emanuele Mussoni, prima produzione di San Marino Teatro che racconta i giorni del bombardamento del ‘44 nella Repubblica,  tratto dal diario di Rosalia Borbiconi; giovedì 16 febbraio sarà la volta di Le buone maniere – i fatti della uno bianca con Michele di Giacomo, una storia di uomini e fantasmi, di vittime e carnefici che ripercorre una ferita che ha macchiato la regione Emiliana; chiude la rassegna venerdì 24 marzo Alessandro Fullin, con le sue Piccole gonne, divertente ed ironico “infeltrimento teatrale “en travesti del celebre romanzo di Mary Alcott.

Torna, oramai come di tradizione, apprezzatissima  dal pubblico,  la proposta delle domeniche pomeriggio al Titano:  Lo schermo sul leggio – Ciò che non hai mai visto in un libro e mai letto in un film, il progetto ideato da Ivano Marescotti  che mette in rapporto in un unico spettacolo il cinema, la letteratura e il teatro, per raccontare una storia, attraverso l’interpretazione di un attore delle pagine di un libro intrecciate alle immagini di spezzoni del film tratte dallo stesso libro. Il primo appuntamento, domenica 27 novembre – alle 16.30 – sarà con  Eva Robin’s che interpreterà brani di Le avventure di Pinocchio, il classico della letteratura per bambini di Carlo Collodi, con le immagini tratte dal film per la tv di Luigi Comecini; domenica 22 gennaio Ivano Marescotti  l’ideatore stesso della rassegna, leggerà Lo squalo di Peter Bernchley con immagini tratte dal film di Steven Spielberg; chiuderà il trittico, domenica 19 febbraio, Sergio Rubini che  interpreterà brani dal capolavoro di Tomasi Di Lampedusa,  Il gattopardo, con le immagini tratte dallo splendido film di Luchino Visconti. Al termine delle rappresentazioni Paolo Rondelli condurrà delle piacevoli conversazioni con gli interpreti,  a conclusione delle quali gli spettatori poi potranno trasferirsi nel Ridotto del Teatro dove sarà  offerta una degustazione a tema.

Al Titano anche tre  appuntamenti fuori abbonamento: venerdì 21 ottobre Marlene D – The legend, interpretata da Quince, dove  verrà ripercorso in scena da uno dei migliori female impersonator d’Europa, il mito grandioso di Marlene Dietrich attraverso canzoni e racconti;  domenica 2 aprile in pomeridiana, alle ore 17, Le sorelle Marinetti tornano a San Marino per un appuntamento rivolto a tutta la famiglia: Topolini, mici e pinguini innamorati – storie dal fantastico zoo dello swing italiano; domenica 9 aprile Confidenze a squarciagola con Roberto Mercadini e Lorenzo Bartolini  che uniscono le loro esperienze “non solo poetiche” per dare vita a uno spettacolo che si interroga in maniera semiseria sulla poesia.

Il cartellone teatrale (in abbonamento) del Teatro Nuovo di Dogana, ovvero la Rassegna Identità Teatrali, verrà inaugurato giovedì 10 novembre da Solo Andata, un “racconto” tra la musica del Canzoniere Grecanico Salentino e l’inconfondibile parola di Erri De Luca, uno spettacolo in cui tradizione e mito si fondono con luoghi e  con gli eventi del presente;

domenica 4 dicembre, uno spassoso appuntamento con due campioni di comicità Lillo e Greg che porteranno al Teatro Nuovo Best of, ovvero il meglio del loro ricchissimo repertorio;

mercoledì 1 febbraio un appuntamento suggestivo ed intenso, Lella Costa e Marco Baliani in Human, un progetto  che trae la prima ispirazione delle suggestioni dell’Eneide, ovvero la nascita dell’impero romano da un popolo di profughi dove si parte del mito per interrogarsi sul senso più profondo del migrare.

Martedì 14 marzo, un testo di Woody Allen, Mariti e Mogli interpretato da due attrici amatissime dal pubblico, Monica Guerritore (che ne cura anche la regia) e Francesca Reggiani; domenica 23 aprile un apposito orario pomeridiano (ore 18), per offrire alle famiglie la possibilità di godere della spettacolarità di Evolution Dance Theatre, capaci di stupire gli spettatori con le mirabolanti acrobazie ed effetti scenici in Night Garden.

Al Teatro Nuovo anche 5 spettacoli fuori abbonamento dei quali, tre sono racchiusi in una mini rassegna dal titolo Ridiamocisù  dove si proporranno tre serate comiche a ”km0”: domenica 12 febbraio l’ultimo spettacolo di Giuseppe Giacobazzi, Io ci sarò, sabato 4 marzo Paolo Cevoli in “Perché non parli” e domenica 12 marzo Vito e Claudia Penoni in Adamo e Deva.

La grande danza invece  sarà al Nuovo domenica 9 gennaio  con il Royal Ballet of Moscow ne il Lago dei cigni mentre le arti figurative calcheranno il palcoscenico martedì 28 febbraio con Vittorio  Sgarbi che racconterà il “suo”  Caravaggio.

Oltre a ciò, a latere della Stagione, anche quest’anno, in collaborazione con il Dipartimento delle Scienze Umane dell’Università di San Marino, proseguirà il progetto “DIVERSIAMOCI- Itinerari creAttivi per le giovani generazioni “ che prevede spettacoli rivolti ai ragazzi dei vari ordini di scuola.

Il progetto vuole rinforzare la natura culturale ed innovativa di Teatro e Cittadinanza  offrendo una proposta che si articola nella  rassegna teatrale, in laboratori ed incontri rivolti agli insegnanti e ai ragazzi, per  una formazione ad una cittadinanza critica e consapevole. Tre saranno gli spattacoli in matinée riservati ai ragazzi delle scuole: 29 e 30 novembre Teatro Nuovo –per gli alunni delle elementari – La bella e La Bestia de Il baule volante; 17 gennaio Teatro Nuovo – medie e superiori – Questo è il mio nome del Teatro dell’Orsa e 21 e 22 marzo  Teatro Nuovo – Infanzia –  Il lupo e la capra Compagnia Rodisio.

La campagna abbonamenti avrà inizio venerdì 23 settembre e terminerà sabato 1° ottobre. Sarà possibile acquistare gli abbonamenti sul sito www.sanmarinoteatro.sm oppure presso il Teatro Nuovo di Dogana dalle ore 16.30 alle ore 20.00.

I biglietti per TUTTI gli spettacoli saranno acquistabili sul sito www.sanmarinoteatro.sm da domenica 2 ottobre.

Per gli spettacoli fuori abbonamento le informazioni di biglietteria sono reperibili sul sito e variano a seconda dell’evento.

.

Info: sanmarinoteatro.sm

.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here