simulacro_leoni_mastrangelo-2Torna a Forlì, il 14 e 15 ottobre l’evento dedicato alla video arte, performance e musica sperimentale. Dopo due edizioni di Re-Azione, quest’anno l’evento si trasformerà in un vero festival con due giorni di eventi. Cambia anche il nome “Ibrida”, per rispecchiare in modo più ampio la filosofia dell’evento che vede nelle contaminazioni artistiche  la sua colonna portante. Due giorni di performance live, proiezioni, istallazioni e musica dedicati al mondo del contemporanea andando a scoprire quelle forme d’arte che spesso rimangono marginali nei grandi festival del territorio.

Ibrida, festival delle arti intermediali, nasce allo scopo di indagare e divulgare le produzioni e le ricerche più recenti nell’ambito dell’audiovisivo sperimentale (videoart, found footage, meta-cinema, animazione 2D e 3D, ecc.), accogliendo in maniera del tutto naturale al suo interno anche la performance art e la musica elettronica.

Ibrida è a cura dell’associazione culturale Vertov Project, con la direzione artistica di Francesca Leoni e Davide Mastrangelo ( Con.Tatto). Comitato scientifico coordinato dal critico Piero Deggiovanni e con la partnership di “Visualcontainer” (Milano), piattaforma della video arte italiana, curata da Allessandra Arnò e “FONLAD” Digital Art Festival (Coimbra-Portogallo) curata da Josè Vieira. L’evento ha  il patrocinio dell’assessorato alla cultura di Forlì e della Regione Emilia-Romagna. ​Sponsor: Executive Hotel, Teloneria Forlivese, Jump Cafè, Visual Container, ristornante Il Fienile.

Forlì, Fabbrica delle Candele, Piazza Corbizi, 2, dalle ore 19.30, per info: per informazioni: ibridafestival@gmail.com, vertovproject@gmail.com

Ingresso: 6 euro

SILVIA MERGIOTTI

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here