andrea-rivolaIllustrazione, affido famigliare e accoglienza saranno i temi trattati, questa sera, venerdì 4, e sabato 5 novembre al Fontanone-dissetante culturale, rotonda di via G. da Oriolo, Faenza, in cui sarà inaugurata le mostra di Andrea Rivola e sarà presentato il libro Mi dai una spinta? con gli autori Paolo Martini e Stefano Damiani, rispettivamente oggi e domani, sabato 5 novembre.

Andrea Rivola inoltre è autore anche delle immagini del libro. Classe 1975, laureato al Dams Arte di Bologna, Rivola vive immerso tra i paesaggi campestri della Valle del Senio in compagnia di inseparabili e variegati personaggi creati dalle sue matite immaginifiche. Appassionato illustratore, ha pubblicato più di trenta libri in Italia e all’estero (tra gli altri, Il cammino dei diritti scritto da Janna Carioli, edito da Fatatrac è stato selezionato nei White Ravens 2015 dell’International Youth Library) e vinto diversi premi internazionali. Più volte è stato anche selezionato alla mostra degli illustratori della Fiera del Libro di Bologna. Bellissime sono le sue immagini che ultimamente illustrano articoli de Il Corriere della Sera.

La mostra sarà aperta venerdì alle 21 fino al 20 novembre e visitabile dal venerdì alla domenica dalle ore 17 alle 20 e lunedì e mercoledì dalle 10 alle 12.

Sabato alle 17 e 30 invece è il momento del libro Mi dai una spinta? (Cartabianca ed.): una favola che parla di affido famigliare e accoglienza. Maddalena, la protagonista, è una bambina ‘speciale’ figlia di due supereroi che spesso sono costretti ad andare in missione. Maddalena quindi resta sola, sulla sua altalena e incontra una serie di personaggi pronti ad aiutarla, a partire da Carla, l’assistente sociale. Il libro è il frutto di un laboratorio partecipativo nato dal percorso LaBassaRomagna 2020 promosso nel 2014 dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, e nasce con l’obiettivo di parlare di affido e accoglienza e promuoverne la cultura nella comunità.

Inoltre, in occasione dell’apertura della mostra, il Fontanone ospiterà due laboratori (venerdì 11 e domenica 20 novembre dalle 17 alle 19.30) rivolto a mamme, papà e figli: i figli disegnano e con l’aiuto di un adulto, il disegno si trasferirà a colpi di macchina da cucire su magliette o altri capi d’abbigliamento portati da casa. Un’ottima occasione per creare qualcosa di unico e originale dando nuova vita a indumenti che dormivano nei cassetti!

Venerdì 4 e sabato 5 novembre, Fontanone-dissetante culturale, rotonda di via G. da Oriolo, Faenza, 21.00

SILVIA MERGIOTTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here