ex-novoTorna a Forlì la sesta edizione del Festival di musica contemporanea italiana: sei anni fa Area Sismica e Fabrizio Ottaviucci hanno dato vita all’avventura di questo festival dedicato interamente alla musica italiana, stimolati dall’ambiente curioso e sensibile che gravita attorno alla dimensione culturale e artistica che da quasi trent’anni Area Sismica propone e rappresenta. Tra le righe delle sue molteplici attività è stato dedicato uno spazio specifico al classico contemporaneo italiano. Con l’aiuto di interpreti di indiscusso valore, senz’altro i migliori attivi in Italia, Ottaviucci e Area Sismica hanno percorso linee e strade diverse, seguendo la volontà di spaziare e offrire un assaggio di tutte le frequenze creative che oggi sono presenti in Italia e di quelle che sono state le matrici importanti della prima fase della cosiddetta nuova musica, ovvero nell’immediato dopoguerra.

«Nelle nostre scelte – afferma il direttore artistico Fabrizio Ottaviucci – cerchiamo comunque di assolvere a un pensiero che riteniamo importante, soprattutto in questo specifico momento; dare spazio al collegamento espressivo tra la composizione contemporanea e la sensibilità di ascolto dell’uomo moderno, esaltare i punti di contatto e apprezzare il musicista che si sente parte della società con tutte le sue complessità, rispetto a chi vede questa attività come avulsa dalla propria sfera personale. Questo non vuol dire incoraggiare tendenze neo romantiche, neo impressioniste e così via, anzi, difficilmente le ospitiamo, pur nella democratica intenzione di far sentire tutto quello che accade; non è tornando indietro che si assolve a questa necessità. È nella sensibilità dei compositori e degli interpreti collegare la vita al suono, un suono che includa le profondità che l’uomo sperimenta nel corso del tempo e non sia solo il frutto di una piccola e sterile aiuola intellettuale».

Il programma si articola in tre giorni, da venerdì 25 novembre (ore 21), all’ Istituto Musicale A. Masini, sala Sangiorgi, con A.L.M.A Arte Laboratorio Musica Aleatoria; sabato 26 novembre (ore 21), presso l’Istituto Musicale A. Masini, sala Sangiorgi, con Francesco Prode al pianoforte. E infine domenica 27 novembre (ore 18), presso Area Sismica – Ravaldino in Monte (FC) con Ex Novo Ensemble.

Dal 25 al 27 novembre, Forlì, info: 346 4104884info@areasismica.it, areasismica.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here