Buongiorno Ceramica! ed. 2016 - foto di Antonio Veca
Buongiorno Ceramica! ed. 2016- foto di Antonio Veca

Torna anche quest’anno Buongiorno Ceramica!, il week-end dedicato alla ceramica italiana che per la terza volta pone al centro dell’attenzione le botteghe, i laboratori e gli artigiani provenienti da 36 città italiane, dediti da anni a questa antica tradizione. L’edizione si quest’anno si svolgerà dal 2 al 4 giugno a Faenza con un ricco programma di eventi, tra visite guidate e mostre, alla scoperta di questa realtà artistica. Il progetto – promosso da AiCC – Associazione Italiana Città della Ceramica e coordinato insieme a Artex (Firenze) a livello nazionale – si propone anche quest’anno l’obiettivo di valorizzare luoghi e artisti della ceramica e di farli conoscere al pubblico.

Buongiorno Ceramica! avrà inizio venerdì 2 giugno con l’Aperitivo del Ceramista: alle ore 19 in piazza Nenni un aperitivo offerto da Associazione Torre di Oriolo, in collaborazione con Osteria della Sghisa, permetterà ai partecipanti di gustare buon vino prodotto da cantine del territorio in bicchieri di ceramica realizzati per l’occasione da 27 botteghe e ceramisti faentini. Ad animare la serata sarà in un primo momento il Gruppo Ottoni della Scuola di Musica G. Sarti di Faenza – diretto da Monica Albertazzi e Damiano Drei – e a seguire la performance del Dance Studio Faenza di Luna Ronchi. Alle ore 21.30, sotto la guida di Viola Emaldi, i partecipanti avranno accesso al MUS.T Museo del Territorio e alla collezione d’arte contemporanea, con un focus sulle opere in ceramica.

La giornata di sabato 3 giugno sarà dedicata invece alla scoperta di botteghe e laboratori ceramici faentini, con 25 spazi aperti al pubblico ed eventi, tra i quali il laboratorio storico di Leandro Lega, la sede-museo della Ceramica Gatti 1928 e il nuovo spazio espositivo Mi.MO – Mirta Morigi Gallery. Danze contemporanee, cotture ceramiche all’aperto e installazioni faranno da sfondo alle tradizionali dimostrazioni di tornio, decorazione e cottura della ceramica. A queste si affiancheranno anche incontri più originali, tra i quali quello che prevede l’abbinamento della cottura con tecnica raku alla degustazione di hamburger e quelli dedicati alle stampanti 3D per la ceramica. Non mancheranno poi laboratori dedicati a grandi e piccini che potranno così cimentarsi nell’arte della lavorazione dell’argilla o gettarsi “al buio” in esperienze tattili e sensoriali. In giornata sarà possibile partecipare anche ad alcuni itinerari guidati, organizzati dalla Pro Loco di Faenza con il supporto di Viaggi Erbacci, che consentiranno di visitare tutte le botteghe e i laboratori partecipanti. A chiudere questa giornata sarà la Notte dei Musei della Ceramica: per l’occasione il MIC Museo Internazionale delle Ceramiche sarà ad entrata gratuita dalle ore 19 alle ore 20.30 e sarà possibile partecipare alla visita guidata alla mostra Ceramica Déco. Il gusto di un’epoca. Anche il Museo Carlo Zauli apre le porte al pubblico con un drink a partire dalle 18 e una visita guidata al buio a cura di Matteo Zauli.

Con le prime luci di domenica 4 giugno, i 25 spazi che hanno animato la giornata di sabato riapriranno le loro porte a visitatori e curiosi. Laboratori, incontri, visite guidate, itinerari organizzati riprenderanno vita, animando nuovamente la città. A questi si aggiungerà l’appuntamento al Museo Diocesano alle ore 11.30 dove Michela Dal Borgo propone una visita guidata al pannello in ceramica di Angelo Bianchini conservato nella Chiesa di Sant’Apollinare a Castel Raniero. Museo Tramonti sarà invece il protagonista della serata di chiusura con Per quanto voi vi crediate assolti… Siete per sempre coinvolti, un viaggio che coinvolgerà il pubblico tra le note e le parole di Fabrizio De André, grazie alla band The Faber’s Social Club – Salvo Mauceri; Antonio Argento; Francesco Passanise.

Dal 2 al 4 giugno, Buongiorno Ceramica!, Faenza – info: buongiornoceramica.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here