Fiorella Iacono, autoritratto

 

Le opere di Friedrich Hölderlin e Dante Alighieri, e le loro trasposizioni sceniche, sono lo stimolo di partenza delle mostre di Adriano Engelbrecht e della fotografa Fiorella Iacono ospiti del Festival curato da Lenz Fondazione. 

La sezione autunnale del Festival Natura Dèi Teatri, curato a Parma da Lenz Fondazione, nel 2017 amplia lo spettro di proposte aggiungendo, al consueto denso programma di teatro, danza, progetti site-specific in diversi luoghi della città e prestigiose residenze artistiche internazionali, due esposizioni.

Dal 21 al 30 novembre sarà possibile visitare Hyperion – pro_fili di_versi di Adriano Engelbrecht, installazione di ventotto piccole carte giustapposte, realizzate a partire da un unico verso tratto dal romanzo epistolare Hyperion di Friedrich Hölderlin, che «disegnano i profili del volto poetico dell’artista nell’atto dell’enunciazione, lettera per lettera, del verso hölderliniano fino a tesserlo nella sua interezza». Inaugurazione 21 novembre ore 22; apertura 22 novembre ore 22-23 e dal 23 al 30 novembre ore 17-19 (chiuso la domenica). Il poeta, musicista, performer e artista visivo Adriano Engelbrecht sarà inoltre presente al Festival il 21 e 22 novembre alle ore 21 con Die Jahreszeiten, ricognizione poetico-musicale per violino solo creata ad hoc per Natura Dèi Teatri a partire dalle ultime liriche hölderliniane dedicate alle stagioni.

 

fotografia di Fiorella Iacono

 

Dal 24 al 30 novembre sarà visibile la mostra fotografica di Fiorella Iacono, artista in residenza a Lenz Teatro per il triennio 2016-2018, Purgatorio + Paradiso, realizzata a partire da due spettacoli di Lenz Fondazione dedicati alla Divina Commedia di Dante Alighieri allestiti nei mesi scorsi in due spazi monumentali della città di Parma: la Crociera dell’ex Ospedale Vecchio e il Ponte Nord: «Le sale antiche dell’ex Ospedale Vecchio di Parma, ora trasformate in Archivio e delimitate da grandi scaffalature di legno, sono state lo sfondo per le fotografie di scena che ho scattato per Purgatorio. La particolare spazialità di questi ambienti, mi ha dato modo di evidenziare le composizioni sceniche tra luci ed ombre che ne sottolineavano la forte tragicità. In occasione di Paradiso. Un Pezzo Sacro ho fotografato attrici, attori e scene tentando di cogliere espressioni, movimenti e sguardi nella loro dimensione poetica. Ho cercato di percepire il contrasto tra l’umano e il divino sullo sfondo delle strutture contemporanee del Ponte Nord. Il lavoro è in digitale, a colori e in bianco e nero». Inaugurazione 24 novembre ore 18; apertura dal 25 al 30 novembre ore 17-19 (chiuso la domenica).

 

21-30 novembre – Parma, Lenz Teatro, Via Pasubio 3/e – info: 0521 270141, 335 6096220, lenzfondazione.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here