Mick Harvey, co-fondatore insieme a Nick Cave dei Bad Seeds, polistrumentista, noto arrangiatore, produttore, compositore di colonne sonore, si presenta allo Smiting Festival di Rimini con un repertorio che è un pezzo di storia della musica. A novant’anni dalla nascita di Serge Gainsbourg, nella esclusiva data unica italiana, Harvey reinterpreterà, con la consueta maestria e sensibilità fuori dal comune, le canzoni dello chansonnier più scomodo di Francia, al quale Harvey ha dedicato quattro album interi.

Assieme ad Harvey, sul palco del Teatro Novelli, anche Xanthe Waite, James Johnston, Larry Mullins aka Toby Dammit, Yoyo Röhm, tutti musicisti di rilievo internazionale (Gallon Drunk, PJ Harvey, Nick Cave & The Bad Seeds, Lydia Lunch, Iggy Pop, Swans, Fatal Shore), affiancati da un quartetto d’archi.

Su Gainsbourg, Harvey ha realizzato un lungo lavoro di traduzioni dei testi dal francese in inglese, riadattandone le canzoni rinchiuse in quattro album di cui l’ultimo Intoxicated Women del 2017. Quest’ultimo contiene molti duetti e canzoni scritte da Gainsbourg, per lo più durante gli anni ’60, in un periodo in cui concentrava il suo songwriting su cantanti come France Galle, Juliette Greco e, più notoriamente, Brigitte Bardot e Jane Birkin.

Il concerto fa parte della nona edizione dello Smiting Festival (2-11 maggio), evento curato da Marta Ileana Tomasicchio che in questa edizione, tra musica, cinema e incontri indaga il territorio della lingua come traduzione.

5 maggio, Rimini, Teatro Ermete Novelli, via Cappellini 3, ore 21,15. Info: 329 0909716, smitingfestival@gmail.com, smitingfestival.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.