A ottobre arriva BIM!, microfestival di cultura infantile

0
525

A partire da sabato 6 ottobre fino ad arrivare a domenica 11 novembre arriva BIM!, il Festival multidisciplinare dedicato alla cultura e all’arte contemporanea per bambini, ragazzi e famiglie. Bim! nasce nel 2010 con l’obiettivo di dedicare cura ed attenzione al mondo infantile, creando occasioni di incontro e scoperta tra gli immaginari dell’arte contemporanea e quelli dell’infanzia. Il Festival, curato da Katrièm Associazione, giunge quest’anno alla sua ottava edizione che festeggia disseminando le proprie iniziative nell’arco di un mese a Cesena (6 ottobre – 4 novembre), Savignano (14 ottobre), Santarcangelo (21 ottobre – 11 novembre) e Bologna (27 e 28 ottobre).

Il programma propone nei weekend una serie di appuntamenti tra performance di teatro, danza e arte partecipata, laboratori, percorsi narrativi, installazioni, mostre, attività didattiche per le scuole e incontri per insegnanti, educatori e adulti.

L’ottava edizione, coincidendo con l’anno che la Comunità Europea dedica al patrimonio culturale, riflette su cosa esso possa significare per i bambini e le bambine di oggi. Per rispondere a questa domanda, si è partiti proprio loro punto di vista e dalla loro naturalità nella relazione con l’altro, e si è compreso che la parte di patrimonio culturale che Bim! desidera esaltare sono le persone, i bambini nella loro unicità, ogni uomo e ogni donna, proponendo un percorso sulla percezione identitaria di sé e degli “altri”.

L’assai ricco programma si apre sabato 6 ottobre, quando saranno inaugurate una serie di mostre e installazioni tra Cesena e Santarcangelo. A Cesena, presso la Galleria ex Pescheria troveranno luogo Abito lo Spazio, l’installazione dal laboratorio di cucito collettivo di Sara Basta, Il circo di Atacama e altri viaggi, la mostra di libri e mappe a cura di Libri Finti Clandestini, Fin da quando ero bambina creavo wunderkammer, l’ installazione di Giorgia Valmorri, Noi siamo patrimonio, piccole installazioni partecipate dei bambini e delle bambine di Borgo Indaco a cura di Valentina Pagliarani (Katrièm), Dentro un diverso albero, mostra di illustrazioni intorno al racconto dei Fratelli Grimm di Claudio Croci, Gli alberi vecchi sono sostenuti da apposite stampelle e aiutati a fiorire. Sperimentazioni intorno al dono a cura di Grigiosiro.

A partire da domenica 7 ottobre prendono invece il via laboratori e atelier, performance e percorsi narrativi per bambini/e, ragazzi/e e adulti. A Cesena, presso il Teatro Bonci alle ore 15.30 avrà luogo Il Bonci dei piccoli…il teatro aperto alla città: il teatro si apre a tutti divenendo spazio d’incontro e riscoperta, un luogo da abitare attivando sguardi nuovi e proponendo modalità di attraversamento trasversale dei suoi spazi. Nel progetto saranno coinvolti una serie di artisti capaci di proporre visioni inedite del teatro facendo nascere esperienze multidisciplinari e polisensoriali itineranti. Massimo Carozzi presenterà Sonos Animalia, un viaggio sonoro alla scoperta delle voci degli animali e dell’ambiente sonoro che li ospita; Valentina Pagliarani / Katrièm e Simone Memè, Bosco inverso | studio #01#, un percorso narrativo e installazione interattivaKinkaleri la performance Everyone Gets Lighter Kids | All!

Domenica 14 ottobre invece appuntamento a Savignano presso la Vecchia pescheria alle ore 15.30 con Aliossi con l’installazione partecipata a cura di Enrico Malatesta e Valentina Pagliarani. Aliossi, or a set of moving bodies è un progetto di esplorazione sonora, dedicato alla realizzazione di workshop intuitivi, installazioni audio e bricolage sonori. Il suono viene indagato in relazione al corpo, agli strumenti e allo spazio. Vengono proposte diverse esperienze di ascolto, osservazione e produzione del suono con l’intento di invitare i partecipanti a interagire liberamente con le “forze” del suono e con le possibilità di relazione che esso conduce tra il corpo dell’ascoltatore. Presso la Sala Allende sarà invece possibile prendere parte a Animazione Cromatica in 16mm il laboratorio di disegno libero su pellicola cinematografica di Mirco Santi, grazie al quale i più piccoli potranno imparare a conoscere gli strumenti del cinema e la pellicola, oggetti del Novecento in via di sparizione, ma ottimi strumenti didattici per capire come funziona il cinema. In Biblioteca dei ragazzi, invece, Elisa Rocchi terrà la narrazione e laboratorio Un gatto dentro a un canotto.

Domenica 21 ottobre ci si sposta a Santarcangelo, presso il MUSAS, dove i visitatori potranno partecipare all’inaugurazione di Savio, la mostra di fotografia di Roberta Baldaro. Alle ore 16 si terranno l’ atelier a cura di Roberta Baldaro e Valentina Pagliarani Saluti dal Savio! per scoprire insieme la mostra dell’artista e La materia tra luci e ombre, speciali immersioni nelle proiezioni e riproduzioni dei materiali di scarto cura di ReMida Bologna Terre d’Acqua.

Sabato 3 e domenica 4 novembre si torna a Cesena, al Palazzo del Ridotto con i laboratori Semina di parole di Mariangela Gualtieri dedicati alla poesia e il laboratorio di preparazione con Mariangela Gualtieri e Valentina Pagliarani/Katrièm in collaborazione con Ciò che ci rende umani 2018, quarta edizione della rassegna biennale di poesia, filosofia, arti, scienze, realizzata da Teatro Valdoca.

Nel programma di BIM! rientrano anche numerosi incontri, workshop e corsi di formazione per adulti, come la masterclass L’uccello con tre ali per insegnanti delle materne ed elementari di venerdì 19 ottobre, presso il Palazzo del Ridotto a Cesena, tenuto da Bruno Tognolini, in collaborazione con Ciò che ci rende umani 2018.

Sabato 27 e domenica 28 ottobre appuntamento invece a Bologna presso le Serre dei Giardini Margherita con la rassegna di opere video a cura di Viviana Gravano e Valentina Pagliarani Per l’uomo parlare significa esistere, in assoluto, per l’altro e il Workshop con Libri Finti Clandestini Realizzare un libro “con carta trovata in giro”.

Dall’6 ottobre al 11 novembre, BIM– info: microfestivalbim.org, Associazione Culturale Katrièm Tel. +39 329 2291306 / mail.info@katriem.it / katriem.it. Le attività in programma sono su prenotazione perché prevedono un numero limitato di partecipanti.
Luoghi del festival:
Cesena: Galleria ex-pescheria, via Pescheria 23 – Teatro A. Bonci, piazza M. Guidazzi 8 – Palazzo del Ridotto, Piazza Almerici 12 – Teatro Valdoca, via Aldini 26
Bologna: Serre dei Giardini Margherita, via Castiglione 136
Santarcangelo: Musas – Piazzetta Monache 1
Savignano: Sala Allende, corso Vendemini 18 – Vecchia Pescheria, corso Vendemini 51 – Biblioteca dei ragazzi, corso Vendemini 67

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.