Paul Venturi & Max Bradley al The Ale House Blues Club di Faenza

0
245

Dopo la pausa natalizia, spazio ai nuovi appuntamenti del The Ale House Blues Club di Faenza, il più piccolo blues club del mondo. Sabato 12 gennaio si comincia con il live di Paul Venturi & Max Bradley.

Venturi nasce a Modena ed è considerato uno degli esponenti del Blues in Italia più originali e bizzarri. Prima studioso di chitarra classica, si avvicina poi in seguito al Blues, sua vera vocazione. Dopo essersi impegnato a lungo nello studio delle sonorità Delta, comincia ad esibirsi in trio e quartetti nei locali di tutta la provincia, riscontrando un discreto successo.

Col passare del tempo elabora un sound sempre più personale, che spazia dalle più antiche atmosfere acustiche a quelle più graffianti dell’elettronica. Importante l’incontro con l’armonicista Andreino Cocco che rimane colpito dal talento di Paul, e altrettanto di valore le collaborazioni che lo vedono coinvolto, da Brian Templeton a Louis Youngblood, da Terry Harmonica Been a Robert Belfour. Nel 2006, inoltre, fa coppia con l’armonicista e cantante James Monque’ D col quale partecipa nel 2011 al grande “Jazz and Blues Heritage”di New Orleans, uno dei festival più importanti al mondo.

Ad accompagnare Paul Venturi, al basso, Max Bradley, forlivese doc, già bassista di Vince Vallicelli e altra figura di spicco del Blues italiano.

Sabato 12 gennaio, ore 18.30, The Ale House Blues Club, Faenza (Ra), corso Mazzini 39. Per info: 366 1512799, naimaclub@gmail.com

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.