Ventotto anni di Si Fest: in arrivo la prossima edizione

0
389

Mostre, incontri, letture ed editoria: il Si Fest sta per tornare e come ogni anno porta con sé numerosissimi eventi da non perdere. La ventottesima edizione del festival di fotografia rinnova la sua presenza a Savignano sul Rubicone nelle giornate di venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 settembre per poi proseguire nei weekend 21-22 e 28-29 settembre con l’apertura delle mostre e le visite guidate.

La direzione artistica è anche quest’anno affidata a Denis Curti, conosciuto come uno dei più affermati curatori italiani. Proprio Curti ha scelto il tema di questa edizione del Si Fest, Seduzioni, consegnando ai fotografi il compito di declinarlo in tutte le sue sfumature, andando oltre il classico rapporto uomo-donna. In effetti, la seduzione può nascondersi dietro numerose realtà, da un impegno sociale alla musica, dall’arte a un luogo particolare. L’ispirazione proviene dalle parole del filosofo e sociologo tedesco Jean Baudrillard nel suo libro Della Seduzione: “La seduzione non è per il luogo del desiderio. È quello della vertigine, dell’eclissi, dell’apparizione e della sparizione”. La seduzione, in senso ampio, viene così ad identificare come una forza, un’energia in grado di unire, di attrarre ciò che è complementare.

Ogni fotografo invitato a partecipare, tutti di fama nazionale e internazionale, ha cercato secondo il suo particolare stile di esprimere al meglio questa tematica: Marco Craig ci conduce alla scoperta della fascinazione per le icone sportive;  Lady Tarin mostra il suo punto di vista sulla seduzione legata all’ambito dell’erotismo e della sensualità; Guido Harari presenta il suo reportage su Fabrizio De André, mentre Alizia Lottero offrire uno sguardo sulla sua attrazione verso luoghi naturali. E ancora: Cesare Cicardini porta le sue ballerine di Burlesque; Pier Luigi Gibelli, sedotto dal fascino dell’immagine, presenta una selezione dalla sua collezione fotografica; Settimio Benedusi impegnato con il suo progetto Faccista, coinviolge direttamente il pubblico creando un personale ritratto autoriale. Non mancherà Toni Thorimbert con la sua mostra Seduction of Photography, né la vincitrice del Premio SI FEST Portfolio “Lanfranco Colombo” 2018, Melissa Ianniello, che porterà al festival Wish it was a coming out, il suo progetto che indaga il tabù tra omosessualità e vecchiaia a partire da un’esperienza biografica. Infine, due mostre speciali: Intorno alla fotografia. Ritratto in fabbrica, un progetto creato su iniziativa del SI FEST e Linea Sterile S.p.A, esito del workshop condotto nel 2018 da Francesco Neri, e Sguardi in macchina. Sul set, tra gioco e seduzione a cura di Antonio Maraldi per il Fondo “CliCiak” Centro Cinema Città di Cesena.

Inoltre, oltre ad ospitare le numerosissime mostre appena citate, la città di Savignano si prepara ad accogliere in ogni suo piazza gli incontri di approfondimento, i talk e l’editoria fotografica con i quali il Si Fest regala al pubblico la possibilità di indagare aspetti specifici legati al mondo della fotografia, presieduti da vari professionisti. Autori in mostra, giornalisti, critici della fotografia e dell’arte contemporanea parleranno delle Seduzioni, coinvolgendo direttamente il pubblico attraverso alcuni workshop, uno dei quali condotto da Gianluca Catzeddu, Adobe Guru, che svelerà tutti i trucchi dell’utilizzo di Photoshop.

Ovviamente non mancheranno i premi del Si Fest: lo storico Premio SI FEST Portfolio “Lanfranco Colombo” e il più recente Premio Marco Pesaresi per la Fotografia Contemporanea. Per il Premio Portfolio Italia sono previste, come da tradizione, le letture portfolio, con le quali affermati esperti visioneranno i portfolio dei fotografi. Il Si Fest rappresenta la settima delle dieci tappe di cui si compone il concorso, che vede come partecipanti lavori realizzati con qualsiasi tecnica di ripresa e procedimento di stampa. Il Premio Marco Pesaresi giunge invece alla sua maturità: da diciotto anni infatti ricorda la straordinaria figura del fotografo riminese attraverso la promozione di ricerche e produzioni di fotogiornalismo. Il concorso è aperto a fotografi di ogni nazionalità nati a partire dall’1 gennaio 1979, i quali sono chiamati a presentare progetti originali e le cui fotografie, raccolte in portfolio, devono preferibilmente trattare una singola tematica, suggerendo l’idea di un progetto fotografico. Il progetto così realizzato sarà poi esposto alla prossima edizione del SI FEST.

Nel vasto programma di Si Fest si distingue anche quest’anno la sezione indipendente di fotografia e arti visive SI Fest OFF. Nato dieci anni or sono per promuovere i giovani talenti, la sezione ha già lanciato una open call per progetti inerenti al tema Ways of Worldmaking, Modi di costruire il mondo, partendo dalla riflessione del filosofo statunitense Nelson Goodman sulla coesistenza di una pluralità di mondi.

Le novità dell’edizione 2019 prevedono la presenza al Si Fest dei progetti Voce Umana dell’artista Filippo Sorcinelli, che mostra la sinergia tra immagini e materie olfattive, e Ide – Reconstruction Of Identities, realizzato in collaborazione con CPF – Copenhagen Photo Festival, la fondazione olandese NOOR e l’agenzia culturale internazionale spagnola AD HOC. Per questo progetto sarà adibito uno spazio fisico, nel quale si svolgeranno diverse attività, alle quali parteciperanno i quattro fotografi in residenza: Katerina Buil (ES – AD HOC), Sanne De Wilde (BL – NOOR), Marine Gastineau (FR – CPF) e Filippo Venturi (IT – SI FEST).

Dal 13 al 15 settembre, 21-22 settembre, 28-29 settembre, Si Fest, Savignano Sul Rubicone – info: www.sifest.it, info@savignanoimmagini.it, www.facebook.com/savignano.immagini. Orari di apertura delle mostre: venerdì 13 settembre ore 18-24, sabato 14 settembre ore 9-01, domenica 15 settembre ore 9-21, sabato 21 settembre ore 10-20, domenica 22 settembre ore 10-20, sabato 28 settembre ore 10-20, domenica 29 settembre ore 10-20

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.