Caterina Caselli al Duse racconta la musica negli anni ’60

0
112

Secondo appuntamento di “Penso che un sogno così non ritorni mai più”. Il ciclo, composto da cinque incontri, avviene a corredo della mostra “Noi…Non erano solo canzonette” promossa dal Resto del Carlino e allestita a Palazzo Belloni, che racconta la storia italiana dal 1958 al 1982 attraverso la musica leggera di quegli anni.

Dopo Mara Maionchi e Alberto Salerno, martedì 11 febbraio sul palco del Duse di Bologna, salirà come ospite speciale Caterina Caselli che racconterà la sua storia e il suo debutto nella scena musicale italiana.

A condurre l’incontro ci sarà Massimo Bernardini, autore del ciclo. Insieme alla Caselli partecipa anche Jill Vergottini che parlerà dell’ambizioso sogno imprenditoriale della sua famiglia quando a Milano aprirono il più celebre salone d’Italia: è infatti dall’abilità delle loro mani che venne creato l’immortale “casco d’oro” di Caterina Caselli e a seguire quello della Raffaella Carrà.

 

12 febbraio, Bologna, Teatro Duse, via Cartoleria, ore 21, ingresso libero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.