Bottega Bertaccini ricorda Claudio Marabini

0

Il 16 giugno 2010 moriva Claudio Marabini, un scrittore, giornalista e critico letterario faentino. A 12 anni dalla sua scomparsa, sabato 17 settembre (ore 18) la Bottega Bertaccini di Faenza gli dedica un incontro per annunciare l’uscita della nuova edizione di Carossa. A presentarlo Roberto Camurri, autore della prefazione di questa nuova edizione, Valerio Ragazzini e Beppe Sangiorgi.

Non è certo la prima vota che le opere di Claudio Marabini tornano ad essere pubblicate e tanto meno lette e studiate. Carossa è forse il suo romanzo più noto, merito anche dell’editore Readerforblind. La prima edizione del romanzo però è del 1990, Rizzoli. Sulla copertina una frase chiave, che ne sintetizza il senso della storia narrata nel libro: “Ci fu la guerra, una rovere fu abbattuta, una cavalla rapita, una famiglia si spezzò e scomparve”.

Carossa è infatti ambientato nel cuore della Romagna durante la seconda guerra mondiale. Una famiglia di contadini, i Carossa per l’appunto, è costretta ad abbandonare il podere e a disperdersi. Con la fine della guerra, accadono cose sorprendenti e inaspettate, ma il lutto e la sventura hanno ormai segnato i Carossa, cambiando per sempre le loro vite. A partire dal loro stesso cognome, che cambierà in Venturini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.