Balamondo World Music Festival ritorna a Rimini

0
@BalamondoWorld Music Festival

Da questa sera sino al 4 Settembre a Rimini in piazza Cavour torna Balamondo, il festival dedicato a Raoul, con la direzione artistica di Mirko Casadei, che ha fatto del Liscio la musica dello scambio, dell’incontro, del dialogo tra mondi e culture lontane.

Se nelle tappe precedenti sono stati invitati a dialogare con la Mirko Casadei POPular Folk Orchestra artisti della scena internazionale, come Toquinho, Danilo Rea, Mairtin O’Connor il programma a Rimini, mette insieme talenti della musica con tanti artisti provenienti da linguaggi e generazioni differenti e rende omaggio al grande regista riminese Federico Fellini e celebrato il Re del Liscio Raoul Casadei.

In live la musica della tradizione romagnola, dallo straordinario patrimonio culturale che, da Raoul, è passato adesso al figlio Mirko, che lo interpreta con la sua band, sottolineando la capacità del Liscio di essere un laboratorio aperto ai flussi sonori più disparati.

Un assaggio del programma

Il 2 Settembre aprirà le danze Cisco con la Bandabarò con “Non fa paura tour”, il live che sta vedendo per la prima volta insieme in un progetto dal vivo Bandabardò e Cisco e che rappresenta l’evoluzione naturale di un progetto discografico nato dall’esigenza di voler dare vita a una collaborazione tra una delle band più longeve del panorama musicale italiano, con oltre 1500 concerti e più di 25 anni di attività, e la storica voce dei Modena City Ramblers, partito con la pubblicazione lo scorso 20 maggio dell’album “Non fa paura”.

Il 3 Settembre si prosegue con un grande nome del pop italiano, Max Gazzè. Precursore di mode e temi, eccellente performer da palcoscenico, Gazzè ha scelto i grandi spazi all’aperto per ritrovare il contatto più genuino e diretto con il pubblico, e riconquistare la dimensione più pura del live. In questo spettacolare e collettivo viaggio estivo per l’Italia, Max sarà accompagnato dalla sua band di eccellenti musicisti, con Max Dedo ai fiati, Cristiano Micalizzi alla batteria, Clemente Ferrari alle tastiere, Daniele Fiaschi alle chitarre, e lo stesso Gazzè al basso.

La chiusura del festival sarà dedicata alla musica indipendente. A creare la festa i Rumba de Bodas che usciti di recente con una cover di Ciao mare si sono sentiti veri e propri ambasciatori della Romagna esportando nel mondo la loro versione ska nei più svariati angoli del globo, dalla Scozia alla Corea, dalla Russia all’Albania.

Prenotazione posti a sedere su www.liveticket.it | Info +39 348 949 1101 – info@balamondo.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.