DONNY McCASLIN PER CORREGGIO JAZZ

0
95

Il quartetto del sassofonista Donny McCaslin che si esibirà al Teatro Asioli di Correggio per il festival Crossroads porta ancora inequivocabili segni del suo legame con David Bowie (di cui fu l’ultima backing band, incidendo l’album Blackstar). Il sassofonista statunitense è atteso a Correggio sabato 20 maggio (inizio del concerto alle ore 21) assieme a Jason Lindner alle tastiere, Jonathan Maron al basso elettrico e Zach Danziger alla batteria.

Crossroads 2023 è organizzato da Jazz Network in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna e con il sostegno del Ministero della Cultura e di numerose altre istituzioni. Il festival vanta il patrocinio di ANCI Emilia-Romagna e di SIAE. Il concerto è realizzato in collaborazione con il Comune di Correggio nell’ambito di Correggio Jazz.

Donny McCaslin, nato nel 1966 e cresciuto a Santa Cruz (California), ha imbracciato il sax all’età di dodici anni. Gli studi al Berklee College of Music di Boston lo portano all’attenzione di Gary Burton, che lo prende nel suo quintetto, nel quale rimane per quattro anni. Nel 1991 si trasferisce a New York, dove collabora inizialmente con Eddie Gomez per poi entrare negli Steps Ahead (al posto di Michael Brecker). Lo si sente poi con Gil Evans, l’orchestra di Maria Schneider, nel gruppo Lan Xang con David Binney, nel celebrato quintetto di Dave Douglas. La sua attività di sideman lo ha portato a cimentarsi con innumerevoli artisti sia su disco (Bobby McFerrin, Scott Colley, Danilo Pérez, Luciana Souza..) che dal vivo (Tom Harrell, Brian Blade, John Patitucci, Pat Metheny, la Mingus Dynasty…). McCaslin ha firmato numerosi album come leader (dall’esordio nel 1998 con Exile and Discovery a Blow del 2018) e ha vinto il referendum dei critici di DownBeat come migliore rising star del sax tenore nel 2008.

La carriera di McCaslin è stata proiettata su una nuova dimensione a partire dal 2014, quando per la prima volta collabora con David Bowie per il singolo Sue (Or in a Season of Crime). Collaborazione che prosegue con la realizzazione dell’album Blackstar, che rimarrà nella storia come il testamento musicale di Bowie, scomparso appena un paio di giorni dopo la pubblicazione. McCaslin ha tenuto assieme la band che realizzò quell’album: Jason Lindner, Tim Lefebvre e Mark Guiliana alla batteria. Assieme hanno inciso l’album Beyond Now (2016), nel quale converge l’ispirazione tra jazz ed elettronica dell’ultimo Bowie. L’impronta di quella formazione è ancora pienamente percepibile nell’attuale quartetto di McCaslin.

 

Jazz Network, tel. 0544 405666, fax 0544 405656,

e-mail: info@jazznetwork.it, website: www.crossroads-it.orgwww.erjn.itwww.jazznetwork.it

Indirizzi e Prevendite:

Teatro Asioli, Corso Cavour 9.

Biglietteria nelle date di concerto ore 18-19 e dalle 20, tel. 0522 637813.

Informazioni, prevendita/prenotazione: Biglietteria Teatro Asioli dal lunedì al venerdì (giovedì chiuso) ore 18-19, sabato ore 10:30-12:30, tel. 0522 637813, info@teatroasioli.it, www.correggiojazz.it, www.teatroasioli.it.

Prevendita on-line: www.vivaticket.com, www.crossroads-it.org.