MORGAN, TONY LEVIN, PIVIO, BANDABARDO’ E ALTRI in “PAROLE LIBERATE

0
157

“Parole Liberate” è un progetto musicale, culturale e sociale nato nel 2014 e giunto alla 6a edizione. L’iniziativa parte da un bando biennale creato dall’omonima associazione di promozione sociale ed emanato dal Ministero della Giustizia, che propone a detenute e detenuti delle carceri italiane di scrivere un testo, destinato a diventare canzone, grazie al contributo di importanti artisti della scena musicale italiana.  In questa edizione sono stati selezionati testi arrivati dai carceri di Sollicciano (Firenze), Arezzo, Pisa, Perugia, Teramo, Reggio Emilia, Parma e Bari.

Si tratta di un album collettivo che include musicisti della etichetta Baracca & Burattini e si è allargato con la partecipazione di artisti nazionali e internazionali. L’album dell’edizione precedente ha vinto il Premio Lunezia 2022 ed è arrivato secondo alle Targhe Tenco dello stesso anno.

L’iniziativa non è limitata all’ambito discografico ma vede la partecipazione di molti tra artisti coinvolti, sia del volume 1 che del volume 2, alle presentazioni e ai concerti che si svolgeranno dentro e fuori le carceri. Anche se non è disponibile una versione in vinile, abbiamo voluto caratterizzare l’album con un lato A e un lato B che identificano due diverse “facciate” di questa proposta musicale.

Il lato A inizia con la band femminile VIADELLIRONIA con un brano prodotto da Cesareo, chitarrista di Elio e le Storie Tese. Si prosegue con un inedito duo composto da Andrea Chimenti e Giorgio Baldi in “Cantami” – testo vincitore dell’ultima edizione del bando – e la Bandabardò, i NuovoNormale, la street band “Magicaboola Brass Band” (insieme a Fabrizio Pocci) e Max Bianchi. Chiude il lato A “Sbagliato”, canzone dei NuovoNormale già pubblicata nel volume 1, riadattata da The Mastelottos. Si tratta di una band composta da Pat Mastelotto (batterista dei King Crimson) e dalla moglie Deborah Carter, con un brano curiosamente eseguito in italiano come era in uso decenni fa nelle partecipazioni sanremesi di artisti internazionali.

Il lato B si apre con Morgan seguito dai Synaesthesia, gruppo livornese formato da musicisti poco più che maggiorenni. Chi invece è maggiorenne da molti anni è Flavio Giurato, un artista di culto che ha musicato e interpretato insieme a Nicola Distaso un testo proveniente dal carcere minorile di Bari. Si prosegue con Pivio, autore di oltre 200 colonne sonore, e con Marco Machera e Tony Levin (Peter Gabriel, Pink Floyd, John Lennon e molti altri). Infine i PASE e Alessandra Donati concludono l’album con lo stesso testo con cui era iniziato il lato A ma con una diversa parte musicale.

A questi artisti si affiancano diversi musicisti che hanno collaborato alle registrazioni registrazioni quali Xabier Iriondo (Afterhours) con i Synaesthesia, Eugene con The Mastelottos e Marco Machera oltre ad Annie Whitehead (Penguin Cafe Orchestra e Robert Wyatt) nel brano di Machera. Ci sono anche alcuni intrecci e collaborazioni; Pat Mastelotto suona nella canzone di Marco Machera e Tony Levin mentre lo stesso Machera e Andrea Imberciadori (NuovoNormale) partecipano al brano di The Mastelottos.

www.baraccaeburattini.eu

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.