sesso

Gentile dottoressa,

penso di avere un problema di dipendenza, ma dal sesso. Non scendo nei dettagli ma vorrei chiederle se sia possibile riuscire a superare questa ossessione pur senza rinunciare del tutto al piacere di fare sesso con la mia compagna.

Grazie.

L., Bologna

 

Caro L.,

non ho molti elementi per parlare della tua situazione quindi innanzitutto credo sia necessario definire con precisione cosa si intenda per dipendenza sessuale (o sexual addiction). La dipendenza sessuale assomiglia ad altre dipendenze come ad esempio quella da sostanze psicoattive; anch’essa infatti può generare sintomi negativi quali astinenza (sia psicologica che fisica), assuefazione e craving (intenso desiderio dell’oggetto desiderato). Anche se ancora non sono stati fissati criteri diagnostici specifici in quanto si tratta di una patologia di cui si parla da tempi relativamente recenti, generalmente chi ne è affetto spende la maggior parte del tempo nel ricercare atti sessuali in modo spasmodico e disperato e nell’assecondare impulsi, pensieri e comportamenti sessualmente connotati oltre ad essere continuamente tempestato da fantasie, pensieri ed impulsi a sfondo sessuale e alla continua ricerca di comportamenti sessuali e dunque di partner, masturbazione, sesso a pagamento e certe volte, di materiale pornografico e/o di parafilie (quali voyeurismo, masochismo, feticismo, sadismo, esibizionismo…).

In buona sostanza la persona non riesce più invece ad avere il controllo sui propri impulsi psico-fisici a carattere sessuale ed i sintomi non fanno altro che innescare e tener vivo un circolo sempre più stretto e senza fine nel quale ossessioni ed atti sessuali provocano stress, tensione, rabbia, colpa, ansia, le quali a loro volta generano altri impulsi e comportamenti di sessodipendenza.

Esistono varie tipologie di trattamento risultate efficaci, tutte volte alla riconquista della libertà dalle compulsioni sessuali e con il fine ultimo, come chiedi, di poter ripristinare una vita sessuale che nulla abbia a che vedere con ossessioni e compulsioni fisiche e psicologiche ma che consentano di tornare a vivere la sessualità quale momento di piacere e scelta e non imposto da una forza esterna come si percepisce nel caso della presenza di un’ossessione.

 

IMPORTANTE: SE VOLETE SCRIVERE ALLA PSICOLOGA DI GAGARIN scrivetele all’indirizzo: alicelombardi@hotmail.com oppure al suo studio in via Mazzini 14, 48121 Ravenna

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here