Barbara Bianchi nella sua cucina

Barbara Bianchi nella sua cucina
Barbara Bianchi nella sua cucina

Albergo, ristorante e cucina biologica e vegana. Rara combinazione, soprattutto se ci si colloca sulla costa romagnola, a Igea Marina, a due passi dal mare Adriatico. Barbara Bianchi è chef nel suo albergo ristorante di famiglia: l’Hotel Luxor. Da un po’ di tempo ha abbracciato il veganesimo e ha deciso di ampliare questo stile di vita anche al suo lavoro. Così il Luxor è diventato un riferimento d’eccellenza non solo per le vacanze al mare ma anche per le colazioni e la cucina vegana. La loro specialità è quella di sapere tradurre con gusto la cucina romagnola in piatti vegani e quello di sapere inventare sempre nuove ricette.

«Il nostro albergo è a gestione familiare – spiega Barbara – Circa dieci anni fa abbiamo cominciato a ideare dei piatti vegetariani, poi vegani perché i nostri clienti tedeschi ce li chiedevano. A me sono sempre piaciute molto le verdure e quindi la nostra progressione verso il vegeterianesimo è stata naturale».

Ma la tua è una cucina creativa o ti rifai alla tradizione romagnola?

«Un po’ entrambe le cose. All’inizio ho cominciato semplicemente trasformando le ricette tradizionali romagnole in ricette vegane. Facevo per esempio le tagliatelle al ragù di seitan. Poi ho inventato le lasagnette di pane carasau al pesto. Ora le fanno tutti, ma allora erano una novità. Attualmente mi piace molto sperimentare e inventare nuovi piatti. Ad ogni stagione ne studio dei nuovi e i migliori li propongo per il nostro buffet. Non posso fare nomi, ma una delle mie ricette è stata anche venduta ad un’azienda e circa due anni fa al Sana di Bologna abbiamo vinto il Premio Brava e Bio».

Quali sono i piatti più riusciti?

«Il tempeh marinato, per esempio o il basmati con curry di verdure al cocco o il tofu strapazzato con asparagi e piselli, ma anche le semplici frittelle di fiori di zucca che fanno parte della tradizione o anche la carbonara vegana. Famosa è la nostra colazione vegana, aperta a tutti, e molto energetica».

Ma dove trovi gli ingredienti?

«Le verdure provengono tutte da una fattoria vicina al nostro albergo che produce solo biologico. Poi per gli altri mi rivolgo ai migliori fornitori di prodotti biologici, come ad esempio il Baule Volante. Tutto l’albergo è gestito secondo una filosofia ecologica. Siamo affiliati a Legambiente. Facciamo ovviamente la raccolta differenziata e utilizziamo per l’igiene solo prodotti biodegradabili».

Ma il veganesimo è una filosofia?

«Certo è anche una questione etica, ma a mio parere è soprattutto una stile di vita alimentare che ha caro il benessere e la salute dell’uomo».

Una volta al mese Barbara organizza anche delle piccole classi di cucina vegan. Il ristorante è aperto a colazione, a pranzo e a cena. È consigliata la prenotazione.

Ristorante Luxor Veg, via Alfonso Pinzon, Igea Marina (Rn), info: 0541 330406, hluxor.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here