Questa sera martedì 10 aprile, al Teatro Socjale di Piangipane (RA), Giacomo Scudellari presenta il nuovo disco Lo Stretto Necessario in una serata dal titolo “Di luna, sambuca, Provenza e tutto lo stretto necessario”, recupero del concerto che doveva svolgersi lo scorso 27 febbraio ma che poi è stato annullato per neve. Con lui sul palco una band formata da Francesco Giampaoli (basso), Enrico Farnedi (tromba), Diego Sapignoli (batteria), Marco Bovi (chitarra) e Christian Ravaglioli (fisarmonica e pianoforte). La serata vedrà anche la partecipazione della cantautrice francese Emmanuelle Sigal che presenterà i brani del disco “Table Rase” uscito nel 2017 (ore 20.45, ingresso 5 € con tessera Arci, fra il primo e secondo concerto verrà servito un piatto di cappelletti).

Quello di Giacomo Scudellari è un cantautorato classico, che guarda devotamente alla tradizione dei Settanta ma la sposta verso altri lidi musicali, il più delle volte sorprendenti. Ci sono chitarre acustiche, bassi, batterie e accanto piano e tastiere, moog, trombe, tromboni e flicorni, mandole, e-bow, banjolele, addirittura duduk e launeddas. E’ così che le tracce si muovono fra percussioni africane, cori sghembi, batterie metalliche alla Clash, imperiosi fiati morriconiani, mitraglie country, fanfare calypso come omaggi ad Harry Belafonte e paesaggi lunari. Il tutto illuminato a dovere dalla lanterna di Francesco Giampaoli, timoniere del disco, nonché guida di questa folle passeggiata oceanica.

Martedì 10 aprile, Teatro Socjale di Piangipane (RA), 20.45, info al link https://www.facebook.com/GiacomoScudellariCantautore/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.