Vince Vallicelli

Sabato 8 dicembre arriva al Museo Carlo Zauli di Faenza alle ore 18.30 l’ultima serata in compagnia del Wikipoz, l’unico talk show dal vivo a base di ospiti romagnoli, bizzarrie, sfide e tanta Wikipedia organizzato dalla redazione di Gagarin Orbite Culturali e condotto dall’irripetibile vignettista e autore comico Roberto Pozzi.

A chiudere la terza edizione dello show, l’ormai tradizionale ora dell’aperitivo sarà scaldata da tre personaggi davvero eccezionali: Maurizio Maggiani, scrittore di origini liguri, faentino d’adozione. Senza dubbio uno dei più interessanti scrittori italiani del nostro secolo. Recentemente ha pubblicato con Feltrinelli “L’amore”. Ha 66 anni. Burbero e gentile. Non ha Facebook, Twitter, Instagram – ha rivelato a Gagarin nell’intervista dello scorso giugno – perché ha troppo poco tempo da vivere per sprecarlo a sentire discorsi inutili; non sopporta chi lo presenta come l’autore italiano più premiato.

A seguire la coloratissima Elena Cavallucci, in arte TataFata, per parlare di bambini e genitori di oggi e infine Vince Vallicelli che presenta il suo ultimo lavoro “La Fevra” (edizioni Strade Blu Factory) tra blues e Romagna.

Enzo “Vince” Vallicelli, batterista di indiscutibile talento e di grandissima esperienza ha registrato e missato il disco completamente in analogico a Forlì nello studio “L’amor mio non muore”. I testi originali sono in dialetto romagnolo, scritti per lo più dall’amico Claudio Molinari. La musica è stata prodotta da Antonio Gramentieri che sarà con lui sul palco.

E come sempre a dare una mano alla serata, oltre al pubblico presente che sarà sempre coinvolto, sarà ancora Wikipedia, l’enciclopedia libera online, dalla quale si estrarranno suggestioni, errori, orrori e sorprese. Non mancheranno prove bizzarre, battute sull’attualità, contributi dal web, le immancabili Top-Ten.

8 dicembre, Faenza, Museo Carlo Zauli, ingresso con tessera  (3 euro, si può fare anche sul posto), info: 3391228409 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.