Fleshtones, photo by Jesse Bates

Giovedì 6 dicembre alle ore 21.30 arriva sul palco del Bronson il concerto live dei The Fleshtones, il più grande gruppo di revival e una delle più attive rock band di tutti i tempi. In apertura di serata The Peawees. 

Filtrando il sound degli anni ’50 e gli anni ’60 attraverso la sensibilità di un punk irredento come Peter Zaremba, i Fleshtones hanno coniato un verbo antiquato che negli anni ’80 sembrò invece più attuale e trascinante di quasi tutta la musica nuova di quel periodo. Fatto è che Zaremba detonò alcuni elementi di quel sound e ne mise a dormire altri, e in tal modo suonò per anni una musica che sembrava revival ma in realtà era una musica d’autore come pochi.

Nessuno è efficace e originale quanto i Fleshtones nell’operazione di revival. Dal debutto del 1978, “Blast off!”, almeno gli album “American Beat” e “Let’s See The Sun” rimarranno fra i più grandi capolavori del Sixties-sound. Nell’insieme il loro canzoniere di cadenze epidermiche, melodie memorabili e riff trascinanti ha pochi eguali nella storia del rock.

Bronson Produzioni – Info: 333 2097141, bronsonproduzioni.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.