"Il Primo uomo"

A partire da giovedì 7 febbraio torna al Supercinema di Santarcangelo la rassegna Giovedì 6×6: sei film per sei giovedì consecutivi al prezzo totale di 6 euro, 1 euro a pellicola.

Ad aprire la rassegna, giovedì 7 febbraio alle ore 21, sarà lo space-movie diretto da Damien Chazelle First man -Il primo uomo, film che ha inaugurato l’ultima edizione della Mostra del cinema di Venezia, ripercorrendo la storia della missione Apollo 11 della Nasa, quando l’astronauta Neil Armstrong mise per primo il piede sulla luna: era il 20 luglio 1969. Il secondo appuntamento, giovedì 14 febbraio alle ore 21, sarà invece con Manuel, l’opera prima di Dario Albertini, che racconta la storia di un giovane rassegnato e inquieto, un personaggio pasoliniano moderno e sorprendente.

La rassegna continua nella seconda metà di febbraio e protagonista della serata di giovedì 21 febbraio sarà la commedia romantica politicamente scorretta di Franck Dubosc Tutti in piedi, con la quale il regista ironizza con garbo sulla disabilità. Il giovedì seguente, 28 febbraio, sarà il turno de La terra dell’abbastanza di Damiano e Fabio D’Innocenzo: premiato con un Nastro d’Argento, racconta la storia di due ragazzi che investono e uccidono per sbaglio un boss della mala.

Il mese di marzo si apre giovedì 7 con L’atelier di Laurent Cantet, ambientato all’interno di un laboratorio di scrittura creativa alla Ciotat dove riemergono i trascorsi della piccola città operaia. Infine, il compito di chiudere la rassegna, giovedì 14 marzo, spetta a La stanza delle meraviglie di Todd Haynes: tratto dall’omonimo romanzo illustrato di Brian Selznick, è la storia di due bambini sordi nati e vissuti a distanza di cinquant’anni l’uno dall’altro. Ad accomunarli il desiderio di una vita diversa, migliore rispetto alla propria.

Dal 7 febbraio al 14 marzo, Giovedi 6×6, Supercinema Santarcangelo, ore 21 – Info: cine.dogville@gmail.comsupercinemasantarcangelo.co0541/622454

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.