Nei teatri della Romagna torna la rassegna E’ Bal

0
165

12 spettacoli, di cui 2 dedicati all’infanzia, 5 esiti di altrettante residenze, 7 masterclass e 5 incontri di approfondimento: la seconda edizione di E’ Bal – palcoscenici romagnoli per la danza contemporanea, dall’1 novembre al 4 giugno, si presenta più ricca che mai.

Una ricca programmazione che vede anche la partecipazione di San Marino Teatro e Riccione Teatro che si aggiungono alla già lunga lista di collaborazioni: L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, Città di Cattolica – Assessorato alla Cultura – Ufficio Cinema-Teatro, Comune di Rimini, Santarcangelo dei Teatri, Teatro del Drago / Teatro Comunale di Gambettola, Cronopios / Teatro Petrella di Longiano. La rassegna, realizzata da ATER – Circuito Regionale Multidisciplinare e con il sostegno di Regione Emilia-Romagna, nasce dall’esigenza di dare spazio alla scena della danza contemporanea italiana. Si tratta di un’iniziativa preziosa che testimonia la forza della collaborazione e dell’aggregazione in Emilia Romagna.

Il programma vede accanto a esperti e coreografi affermati anche giovani ed emergenti che si affacciano per la prima volta al mondo della danza e sfruttano E’ Bal come trampolino di lancio per presentare al pubblico le proprie opere. Tutti i coreografi protagonisti sono impegnati in percorsi di ricerca artistica in cui utilizzano i linguaggi del contemporaneo, dimostrando la ricchezza espressiva della creatività italiana.

Ad inaugurare la rassegna, venerdì 1 novembre, sarà la compagnia Sanpapié a Riccione (Villa Franceschi) con la performance itinerante per 40 spettatori alla volta A[1]Bit di Lara Guidetti; a seguire nel pomeriggio si terrà un incontro di presentazione della rassegna e del volume Il pubblico in danza, un’analisi dei linguaggi e delle pratiche di danza contemporanea che proseguirà a marzo con un ciclo di 4 incontri dal titolo La danza 2.0 – Parole e immagini sulla danza fra storia, potere e tecnologie tenuti dal Prof. Alessandro Pontremoli, a cura di [collettivo] c_a_p. Il secondo appuntamento è previsto per venerdì 15 novembre alle ore 21 al Teatro Petrella di Longiano con il progetto Deserto Digitale, del giovane coreografo e performer Nicola Galli.

Il 2020 si apre sabato 18 gennaio in compagnia della coreografa Francesca Pennini e del suo CollettivO CineticO nello spettacolo 10 miniballetti, in scena al Teatro Petrella di Longiano. La seconda tappa del mese è giovedì 30 gennaio al Teatro Titano di San Marino con la coreografa e performer Silvia Gribaudi che presenta il suo Graces. L’appuntamento successivo impegnerà il Teatro Nuovo di Dogana per tre giornate: venerdì 31 gennaio e sabato 1 e domenica 2 febbraio il pubblico sarà chiamato a prendere parte al laboratorio Il Corpo Libero. Il mese di febbraio continua martedì 11 febbraio al Salone Snaporaz di Cattolica con lo spettacolo Quintetto, di e con Marco Chenevier; nello stesso luogo, martedì 24 febbraio, Marco D’Agostin andrà in scena con il suo First Love, rilettura della gara della campionessa Stefania Belmondo alle Olimpiadi di Salt Lake City 2002. Gli appuntamenti di febbraio non sono però ancora finiti: sabato 22 allo Spazio Tondelli di Riccione con Lorenzo Gleijeses che presenta Una giornata qualunque del danzatore Gregorio Samsa, mentre domenica 23 si terrà una masterclass insieme a Eugenio Barba.

Gambettola sarà invece la culla della nuova generazione con gli spettacoli speciali rivolti all’infanzia: al Teatro Comunale sabato 15 febbraio andrà in scena Libra di Silvia Bennett, mentre sabato 21 marzo sarà il turno di Da dove guardi il mondo? di Valentina Dal Mas. Entrambi gli spettacoli saranno preceduti da due workshop dedicati al movimento pensati per l’infanzia. Anche a Longiano protagonisti sono i piccoli spettatori: a loro sono infatti rivolti gli incontri – laboratorio Playground a cura di Vincenzo Schino e Marta Bichisao al Teatro Petrella il 18 e 25 marzo.

Nel mese di marzo ci si sposta a Rimini al Teatro degli Atti dove, giovedì 19, Emio Greco e Pieter C. Scholten presentano lo spettacolo Sweet like a chocolate, preceduto mercoledì 18 da una masterclass di Emio Greco. Ad aprile continua il programma del Teatro degli Atti di Rimini: domenica 5, Simona Bertozzi presenta il suo ILINX – don’t stop the dance, preceduto da una masterclass dal titolo Polarità; mercoledì 8 Paola Bianchi è protagonista con Energheia, preceduto anche questo da una masterclass con la coreografa dal titolo ELP. A seguito di tutti gli appuntamenti a Rimini sono previsti incontri con il pubblico e i coreografi a cura di [collettivo] c_a_p. A chiudere ufficialmente la rassegna al Teatro Lavatoio di Santarcangelo di Romagna sarà venerdì 22 maggio PUNK Kill me please di Francesca Foscarini e Cosimo Lopalco, dedicato al punk-rock, a Sid Vicious e Nancy Spungen, alla ribellione, alla forza, alla libertà.

E’ Bal vede impegnati i coreografi protagonisti in numerose residenze artistiche da febbraio a giugno. Si inizia con L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino in compagnia di Alessandro Sciarroni, che dal 26 febbraio all’11 marzo sarà impegnato nel progetto TURNING_Orlando’s version, che aprirà al pubblico domenica 8 marzo. A Longiano, Schino e Bichisao della compagnia Opera Bianco saranno impegnati dal 15 al 29 marzo in una residenza artistica per il progetto JUMP!, che verrà condiviso con il pubblico il 28 marzo. Nei mesi a seguire, il pubblico potrà scoprire i nuovi progetti di Alessandro CarboniContext, domenica 26 presso L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, e  Space as process, sabato 18 e domenica 19 aprile. Sabato 16 maggio al Teatro Petrella di Longiano si terrà la prova aperta al termine della residenza creativa di Stefania Tansini. Infine Paola Bianchi, dopo la residenza creativa presso L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino(1/15 giugno), dedicata al suo nuovo progetto EKPHRASIS, incontrerà il pubblico prima in un laboratorio dal titolo ESTI (lunedì 1 e martedì 2 giugno), poi in una prova aperta (domenica 14 giugno, a seguire, incontro con la coreografa).

info: ebalromagna.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.