Salone Snaporaz, Silvio Castiglioni in “La Lucina”

0

Silvio Castiglioni arriva sul palco del Salone Snaporaz di Cattolica: martedì 26 novembre alle ore 21.15 infatti va in scena al Salone Snaporaz “La Lucina“, uno spettacolo tratto dal libro di Antonio Moresco, che il pubblico avrà l’occasione di incontrare al termine dello spettacolo.

L’adattamento teatrale di “La Lucina” è a cura di Silvio Castiglioni, presente sul palco nei panni di un uomo estremamente solo, lontano da tutto e da tutti, che vive in una casa di pietra in mezzo al bosco. Ogni notte, come all’improvviso, una lucina spezza il profondo buio del bosco, accendendosi dall’altra parte della valle. Osservandola, il protagonista si domanda di che cosa si tratti, se esiste forse qualcun altro che abita quel deserto. Alle ipotesi si aggiungono anche quelle fantascientifiche dell’ufo o quelle un po’ più banali, come un lampione dimenticato accesso. Finalmente un giorno prende coraggio e decide di andare a trovare risposta a tutte le sue domande. Al suo arrivo nel punto da cui proviene la luce trova un bambino: sembra uscita da un’altra epoca e anche lui vive  da solo nella sua casa in mezzo al bosco. Ma chi è questo misterioso bambino?

Una vera e propria fiaba dal finale inaspettato, una storia sorprendente ricca di mistero e anche di consolazione, un enigma in grado di far riflettere su questione profonde che parlano dritto al cuore. Uno stile piuttosto semplice alimenta uno stato di tensione crescente che esplode nel finale: lo spettacolo teatrale è solo un estratto della grande opera di Antonio Moresco, di cui però riprende il nucleo essenziale. Le parole e la voce di Silvio Castiglioni si intrecciano con le figure e le metamorfosi inventate dalle mani di Georgia Galanti e con le musiche del quartetto guidato da Marco Capicchioni, arrangiate per l’occasione.

Martedì 26 novembre, La Lucina, salone Snaporaz, Cattolica, ore 21.15 – info: teatrodellaregina.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.