Bologna e Modena protagoniste del Premio Migliore Spumante

0

La rassegna enogastronomica Tramonto DiVino a Cesenatico ha ospitato anche quest’anno il Premio Migliore Spumante Metodo Classico dell’Emilia Romagna, giunto alla sua settima edizione. La premiazione ha decretato l’eccellenza delle bollicine nei territori di Bologna e Modena.

Il concorso ha coinvolto circa ottanta etichette di bollicine regionali provenienti da tutta Italia, per un totale di circa una cinquantina di cantine. Per decretare i vincitori del Premio la giuria tecnica guidata dai sommelier di Ais Emilia e Romagna ha valutato gli Spumanti Metodo Classico Brut, gli Spumanti Metodo Classico Rosé e Rossi e gli Spumanti Metodo Ancestrale.

Ad aggiudicarsi il primo premio per il Metodo classico Brut è Farné VIII Spumante Metodo Classico Brut Nature 2014 della cantina Tenuta la Riva, presso Castello di Serravalle a Bologna. La sezione Rosè vede invece sul podio più alto il Lambrusco di Sorbara Doc Spumante Brut 2015 di Cantina della Volta, a Bomporto (Modena). Infine, per il metodo ancestrale è stato selezionato Terrebianche Colfondo Spumante Metodo Ancestrale Extra Brut 2017 di Terraquilia (Guiglia Modena).

I vincitori sono stati premiati nella serata di sabato scorso dal Presidente di Ais Romagna Roberto Giorgini, da Giulio Balsarin di Ais Emilia, da Maurizio Magni direttore della guida “Emilia Romagna da Bere e da Mangiare” e da Giuliano Zuppiroli dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.