Baccanale, la nuova edizione #aCasaeFuori

0

La cultura del cibo e l’enogastronomia del territorio tornano ad essere le protagoniste della tradizionale rassegna imolese Baccanale: un’edizione straordinaria dedicata non più a un alimento particolare ma alla doppia natura della cultura culinaria #aCasaeFuori. Fino al 22 novembre Baccanale celebra dunque la cucina domestica e quella professionale in un periodo in cui l’emergenza sanitaria ha stimolato la prima e messo in difficoltà la seconda. Scopo della rassegna è infatti, oggi più che mai, valorizzare il lavoro del settore turistico, agroalimentare e della ristorazione del territorio imolese.

Baccanale nasce da un’idea semplice: il cibo è parte integrante della nostra cultura e una delle massime espressioni della nostra storia. Il cibo rappresenta noi stessi nella nostra identità territoriale. L’andare a mangiare fuori diviene in questo senso elemento importante della vita sociale. Un’emergenza sanitaria come quella che stiamo vivendo non poteva non influenzare una rassegna che da anni promuove tale concezione dell’arte culinaria, coinvolgendo ristoranti, pubblici esercizi, attività commerciali e aziende del settore agroalimentare, tutti parte del mondo produttivo imolese. Questa nuova edizione punta allora a riflettere sul nuovo rapporto creatosi con il cibo e con i nuovi metodi di alimentazione. In questi mesi i ristoranti del territorio hanno cercato di colmare un sentimento di nostalgia per la condivisione, mantenendosi attivi nelle relazioni con i propri clienti, prima di tutto grazie ai social e alle consegne a domicilio, ma anche attraverso le lezioni e i videotutorial di alta cucina che hanno alimentato la gioia dello stare in famiglia.

#aCasaeFuori intende dunque dare voce a queste due realtà: due modi di mangiare che si completano a vicenda con da un lato la dimensione professionale della cucina e dall’altro l’arte della cucina domestica, culla dell’identità gastronomica italiana. In altre parole, da un lato i ristoranti del Circondario imolese con i loro speciali menu e i loro piatti più prelibati, e dall’altro Pellegrino Artusi, padre della cucina domestica italiana. Un omaggio a due modi di mangiare e di cucinare che vuole anche contribuire alla ripresa del mondo produttivo imolese, coinvolgendo i suoi protagonisti a partecipare con proprie iniziative alla rassegna, formulando proposte di menu a tema e scuole di cucina.

Info: baccanaleimola.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.