MAMbo, “La Mappa del Cuore di Lea Melandri in VR”

0

Il tour estivo de La Mappa del Cuore di Lea Melandri in VR, il nuovo progetto progetto teatrale della compagnia Ateliersi di Bologna, prosegue e arriva al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna dall’8 al 13 giugno. Il Foyer del museo ospiterà l’installazione che, tramite visore Oculus Quest 2, permette di assistere ad uno spettatore per volta allo spettacolo ideato, diretto e interpretato da Fiorenza Menni e Andrea Mochi Sismondi.

La Mappa del Cuore di Lea Melandri in VR si spira alla rubrica del cuore tenuta da Lea Melandri sul settimanale per adolescenti Ragazza In negli anni Ottanta. Lo spettacolo si configura come un vero e proprio viaggio emotivo tra paure, desideri dubbi e speranze affidate a migliaia di lettere del passato. Un viaggio che intreccia i sentimenti di ieri e di oggi, accompagnando le parole con una serie di brani iconici degli anni Ottanta interpretati dalla cantautrice bolognese Cristallo e rielaborati dai compositori Mauro Sommavilla e Vincenzo Scorza.

Accanto alla fruizione dello spettacolo sarà possibile per gli spettatori e le spettatrici seguire un percorso guidato all’interno delle sale del MAMbo, alla scoperta di alcune opere, da Imponderabilia di Marina Abramović e Ulay al Viso trasparente di Mimmo Rotella, dai Funerali di Togliatti di Renato Guttuso all’Autoritratto a nove anni di Giosetta Fioroni: tutte opere che presentano assonanze con le tematiche proposte dall’installazione di Ateliersi e che saranno collegare a una specifica frase tratta dalle lettere.

Mentre il tour dell’installazione in VR proseguirà alle Serre dei Giardini Margherita da lunedì 14 a venerdì 18 giugno, La Mappa del Cuore di Lea Melandri in VR verrà anche messa in scena dal vivo presso l’Arena Orfeonica dal 9 all’11 giugno. Uno spettacolo che evoca le atmosfere anni Ottanta: accanto ai Duran Duran e Jean-Luc Godard, ai consigli dell’endocrinologo e Il diavolo in corpo, Siouxsie, ai tarocchi e a una giovanissima Meryl Streep, la rubrica Inquietudini e le risposte di Lea Melandri alle lettere delle lettrici e dei lettori portano alla nascita di un inedito spazio di confronto e di apertura a stimoli di carattere psicoanalitico, poetico, letterario. Un insieme di voci che potrebbe essere considerato una prima forma di network sociale.

Prenotazione obbligatoria al MAMbo al prenotazioni@ateliersi.it o al 329 7788938

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.