Maderna Jazz Festival, una settimana di concerti

0
Maurizio Giammarco

Al via dal 13 al 19 settembre la seconda parte dell’edizione 2021 del Maderna Jazz Festival, la rassegna organizzata dal Dipartimento Jazz del Conservatorio Bruno Maderna di Cesena e coordinata dal pianista Michele Francesconi. In programma un’intensa settimana di concerti e seminari che vedrà tra i protagonisti anche il sassofonista Maurizio Giammarco.

Il Conservatorio “Bruno Maderna”, il Teatro Verdi, il Chiostro di San Francesco e il Foro Annonario offriranno i loro spazi e i loro palchi per ospitare i concerti, gli incontri e le masterclass in programma, molti dei quali coinvolgeranno i docenti dei corsi jazz, figure rilevanti del panorama del jazz nazionale e internazionale oltre che grandi musicisti esperti.

Si parte lunedì 13 con un doppio concerto che vede come protagonisti i docenti Chiara Pancaldi e Michele Francesconi che si esibiranno insieme a Stefano Senni al contrabbasso. Quest’ultimo prenderà parte anche alla seconda parte della serata unendo le sue note alle tre formazioni di allievi del Conservatorio, coordinate dalla stessa Chiara Pancaldi. Si prosegue martedì 14 settembre con Pericopes, il duo formato dal sassofonista Emiliano Vernizzi e dal pianista Alessandro Sgobbio che presentano al pubblico la loro personale miscela di composizione, improvvisazione, influenze diverse e sinergia esecutiva, unite in un repertorio svincolato da ogni etichetta di stile e genere.

Protagonista della terza giornata di mercoledì 15 sarà invece il Giancarlo Giannini New Jazz Quartet, la formazione composta da Giancarlo Giannini al trombone, Michele Scucchia al pianoforte, Enrico Moretti al contrabbasso e Manuel Giovannetti alla batteria. In programma una serie di brani originali alternati a standards jazz particolarmente arrangiati mantenendo sempre saldo il rapporto con le radici afroamericane. Giovedì 16 settembre è invece il turno del trio formato da Antonio Cavicchi alla chitarra, Marc Abrams al contrabbasso e Riccardo Biancoli alla batteria: tre musicisti che collaborano da oltre venti anni con l’intento di condividere proposte in cui la comunicazione e l’interplay sono il motore della musica stessa.

Il weekend si apre venerdì 17 con il sassofonista Maurizio Giammarco che conduce il seminario Gli Itinerari dell’Improvvisazione. Il sassofonista si esibirà poi in concerto, sabato 18 settembre, alla guida di un quintetto formato dai docenti del conservatorio. Il programma si chiude invece domenica 20 con il secondo concerto della Big Band del Conservatorio “Maderna” di Cesena, diretta da Giorgio Babbini, che si misura con un programma che darà ampio spazio ai brani cantati, con una rappresentanza di allievi della classe di Canto Jazz.

Info e prenotazioni obbligatorie: eventi@conservatoriomaderna-cesena.it, www.conservatoriomaderna-cesena.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.