Tom Odell: voce e pianoforte per creare meraviglie

0

 

Avrete già sicuramente sentito Another Love, alla radio, su Tik Tok o su Instagram. È il singolo del cantautore britannico, Tom Odell, uscito nel 2013, ma che è ritornato in auge durante la protesta delle donne in Iran, in seguito alla morte di Masha Amini, (uccisa perché le usciva un ciuffo di capelli dallo hijab, il copricapo islamico).

Questa canzone è stata usata dalle donne di tutto il mondo come sottofondo al gesto di ribellione di tagliarsi una ciocca di capelli.

Tom Odell è tornato.

Best Day Of My Life è il nuovo e quinto disco per l’artista, uscito per l’etichetta indipendente britannica Urok.

 

 

“Ho voluto sfidarmi registrando un intero album usando solo la mia voce e il mio pianoforte, nient’altro. Mi sono ritrovato a scavare più a fondo di quanto non avessi mai fatto prima, sia con i testi che con gli arrangiamenti”. 

12 pezzi che si susseguono uno dopo l’altro, portando l’ascoltatore a chiudere gli occhi e immergersi in questa purezza talmente vera da non sembrare quasi reale.

Odell ci porta nel suo mondo, aprendosi completamente, i suoi testi sono intimi, delicati e malinconici.

Ho passato questi 29 minuti e 24 secondi con la pelle d’oca per tutto il tempo.

Sicuramente è uno degli artisti più interessanti dell’oltremanica, con la sua vocalità e il suo pianoforte è capace di rapirti il cuore e creare meraviglie.

Non è facile sfornare un album di questa portata usando semplicemente, che semplice non è, voce e piano.

Queste 12 canzoni sono come fiocchi di neve candidi e soffici su cui sdraiarsi e continuare a sognare.

“I don’t wanna say goodbye
It’s been so long since I
Stayed up late at night
With someone that I like
I’m gonna be smiling all the way back home”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.