SIRENE-VOCI DI DONNE: A LONGIANO ARRIVA CRISTINA DONA’

0
40

“Abbracciarvi a breve è superlativo. Poterlo fare all’interno di questo festival è felicità a grappoli”. È la stessa Cristina Donà, attraverso i suoi canali social, ad annunciare il suo arrivo, giovedì 3 agosto (ore 21,15), a Longiano, protagonista del secondo appuntamento di Sirene rassegna di musica d’autore italiana tutta al femminile nata dalla collaborazione tra l’Assessorato alla Cultura del Comune di Longiano e Cronopios|Teatro Petrella.

Cristina Donà, classe 1967, ha contribuito a definire una nuova stagione del rock di matrice mediterranea. A Longiano, nella piazza del Castello malatestiano, porterà insieme all’inseparabile accompagnamento musicale di Saverio Lanza i brani del suo ultimo album DeSidera, progetto che “ha preso forma in questi tempi di orizzonti opachi e idee confuse – spiega la cantautrice – È una creatura selvatica, che osserva gli esseri umani con la testa un po’ inclinata e gli occhi spalancati, mentre indaga la duplice natura del desiderio, nell’intento di comprendere meglio chi siamo”.

Un titolo, DeSidera, che rinvia all’etimologia del termine desiderio (mancanza di stelle) e che nei brani si fa poesia, ribellione, ma anche grido d’allarme che indica nell’ecologia la battaglia a cui unirsi e da desiderare: “Altro che aperitivo, ci siamo bevuti il pianeta!/ E gireremo un video mentre esplode il pianeta!” canta Cristina Donà che torna a Longiano dopo essere già stata protagonista nel 2019 di un inedito e applauditissimo concerto (Canzoni in controluce) ospitato al Teatro Petrella.

Sempre in grado di rinnovarsi, Cristina Donà è divenuta prima punto di riferimento e poi figura ispiratrice per le nuove generazioni di musicisti italiani. Al suo primo album, Tregua (1997), fu assegnata la Targa Tenco come miglior album di debutto. Nido (1999), ha ricevuto invece la Targa Siae come Miglior Artista Emergente sempre da parte del Club Tenco. Gli anni successivi sono pieni di pubblicazioni: Dove sei tu (2003), l’omonimo Cristina Donà (2004), che viene inserito nella Billboard Europe Chart e riceve numerose recensioni positive dal Sunday Times e da Mojo, e La quinta stagione (2007). Quest’ultimo si presenta come un contenitore di tutti gli stili musicali esplorati da Cristina e viene premiato come Miglior Album Italiano del 2007 da Musica&Dischi. Nel 2008 esce Piccola Testa, in cui Cristina Donà ripropone alcuni dei suoi vecchi brani in una chiave più essenziale avvalendosi per uno di questi del contributo di Giuliano Sangiorgi (Negramaro), e due anni dopo pubblica Torno a casa a piedi (2011). Nel 2014 torna con un nuovo album Così Vicini, il cui brano “Il senso delle cose” vince la Targa Tenco come Miglior Canzone. Nel 2016 riceve il Premio De Andrè per le reinterpretazioni di alcuni brani del cantautore genovese all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Ancora nel 2016 riceve il Premio Bindi alla Carriera e, per festeggiare i vent’anni dalla pubblicazione di Tregua nel 1997, pubblica Tregua 1997-2017 Stelle Buone e si esibisce in un tour speciale che preannuncia l’uscita dell’album. È del 2019 Ginevra Di Marco & Cristina Donà, album creato in collaborazione con la cantautrice Ginevra di Marco, finanziato da una campagna di crowdfunding e sorretto da un fortunato tour estivo.

 

Inizio ore 21,15, ingresso gratuito. In caso di maltempo il concerto si terrà al Teatro Petrella (ingresso libero con posti limitati)

Info:  info@ilteatropetrella.it