earth-159132_640Scegliere il piano energetico migliore è la soluzione ideale per risparmiare su luce e gas, da sempre le voci di costo che più incidono sul bilancio domestico. Risparmiare sui costi dell’energia è un diritto che tutte le famiglie hanno, così come è un dovere entrare nell’ottica di un consumo energetico che sia eco-sostenibile. Grazie ai comparatori online come www.facile.it/energia-gas-riscaldamento.html è possibile risparmiare sui consumi personalizzando vari parametri (in base alla grandezza dell’abitazione, ad esempio) andando incontro all’ambiente, consapevoli di aver risparmiato il portafoglio e di aver allo stesso tempo fatto il proprio dovere nei confronti della natura. Se le vostre bollette sono particolarmente alte, e non sapete spiegarvi il perché di tutto ciò, avete un problema che dovete risolvere il prima possibile.

Accorgimenti utili per risparmiare sulla bolletta della luce

L’energia è un bene prezioso e come tale va trattato. Accortezza dev’essere la parola d’ordine: tagliare i costi delle utenze domestiche passa anche e soprattutto dalle piccole cose, come una luce lasciata incautamente accesa la notte, un frigorifero chiuso male o una televisione messa in stand-by. Qualche consiglio? Dotare l’appartamento di lampadine a basso consumo ed utilizzarle in base alle reali necessità. Le luci vanno sempre spente se inutilizzate: basterà stare un po’ più attenti e ci farete l’abitudine. E se c’è la luce del sole, fate che sia lei a illuminarvi le giornate, non le lampadine. Altro errore comune è lasciare elettrodomestici e apparecchiature elettroniche in stand-by, o lasciare inseriti i caricabatterie nelle prese dopo aver ricaricato lo smartphone o il tablet, ad esempio. È tutta energia sprecata, che dovrete comunque pagare.

Dal bagno alla cucina: elettrodomestici al risparmio

Risparmiare è possibile in qualsiasi ambiente della casa, dal bagno alla cucina, passando per il soggiorno. Lo scaldabagno, ad esempio, va impostato con temperature sui 60° d’inverno e sui 40° d’estate. Stesso discorso per gli elettrodomestici. Forno, lavatrice e frigorifero vanno utilizzati senza sprechi: questo alleggerirà la bolletta e li manterrà funzionanti più a lungo. E se si dovessero rompere, il consiglio è sostituirli con elettrodomestici moderni e ad alta resa energetica, tenendoli sempre puliti e non disdegnandone la manutenzione.

La lavatrice, ad esempio, non va mai utilizzata a mezzo carico e va sempre tenuta con i filtri puliti (lo stesso vale per la lavastoviglie ed i condizionatori). Il frigorifero, invece, non va posizionato accanto a fonti di calore e, soprattutto, non va mai aperto in continuazione. Anche il forno, mentre sta lavorando, va lasciato in pace senza aprire lo sportello ogni secondo. E, tornando ai condizionatori, lasciarli accesi per molte ore procura dolori fisici, uno spreco di energia colossale e soprattutto una bolletta astronomica. Per il resto, quando la natura può fare il lavoro di un elettrodomestico, non disdegnatela: stendere i panni fuori, in una giornata di sole, vi farà risparmiare soldi ed energia.

La stufa ed il calore: questi sconosciuti

Quando il discorso cade sulle stufe, sui caloriferi, sui termosifoni e su tutto ciò che produce calore, tanti di noi scoprono l’uovo di Colombo e rimangono esterrefatti dalla quantità di denaro ed energia mandate letteralmente in fumo. La prima cosa da fare è sempre ridurre la dispersione del calore in casa, spendendo per delle finestre con doppi vetri a mantenimento termico e tenendo sempre operativa la caldaia o il riscaldamento centralizzato. Il che significa pulire i termosifoni e regolare la temperatura domestica fino a un massimo di 19°. E, se volete fare un favore al pianeta, fate un pensierino sull’installazione dei pannelli fotovoltaici: uno di quegli investimenti che, credeteci, si ripagheranno nel tempo. Il risparmio energetico, per concludere, è una via che impone qualche sacrificio ma che farà bene a tutti. Portafoglio compreso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here