A chiunque possa interessare: la notizia che il terzo, e ultimo, film di Claudio Caligari sia stato scelto per rappresentare l’Italia alla preselezione per gli Oscar è una di quelle in grado di far svoltare la giornata a chi scrive. Non tanto perché al regista romano possa interessare alcunché, visto che come direbbero alcuni “sta insegnando agli angeli come cazzo si gira un film”, ma perché finalmente il cinema dello Stivale è rappresentato da un film che rappresenta qualcosa. Da oggi Cinemapretaporter fa il tifo per Non Essere Cattivo. Qualsiasi cosa venga: gli americani, quantomeno, si faranno un’idea precisa di cosa sarebbe potuto essere e non sarà più.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here