Matteo Belli
Matteo Belli
Matteo Belli

 

Cose buone che tornano.

Con rinnovata fiducia inaugura Uscite di sicurezza nella Reno Galliera, la stagione teatrale dell’Unione Reno Galliera: ventitre appuntamenti da ottobre 2015 ad aprile 2016 in programma nei teatri di Argelato, Castel Maggiore, Castello d’Argile e Pieve di Cento (con una trasferta al Teatro Comunale di Bologna). Atti Sonori, Sguardi e VocAzioni sono le tre rassegne che compongono la seconda edizione di questa grande stagione teatrale.

La rassegna di spettacoli teatrali VocAzioni, a cura dell’Associazione Ca’ Rossa / Centro Teatrale per l’Oralità, si svolgerà nei teatri di Pieve di Cento e Castello d’Argile (BO) tra novembre e aprile, come suggeriscono i direttori artistici Matteo Belli e Maurizio Sangirardi: «La seconda edizione della rassegna VocAzioni si conferma erede della ricerca e promozione di un Teatro d’attore che l’Associazione Ca’ Rossa persegue dalla fine degli anni Novanta, particolarmente con le iniziative realizzate dal suo Centro Teatrale per l’Oralità, sviluppate sia attraverso l’organizzazione che la produzione di numerosi spettacoli. Anche quest’anno, nei due Teatri di Pieve di Cento e Castello d’Argile, si potranno apprezzare lavori di artisti che, prima di tutto, offrono una lunga e riconosciuta esperienza scenica, non solo performativa, ma anche autorale, registica e didattica, intercalati in una programmazione che, al ritmo regolare di uno spettacolo al mese, soddisfa sia il gusto di una vitale reinterpretazione dei classici, che quello di una drammaturgia attuale, ispirata a temi d’impatto forte, ma anche estremamente godibile. Pur declinato in forme diverse, il tema portante di questa edizione è quello del rapporto tra individuo e collettività, nelle sue più varie accezioni di ambiente culturale, mondano, sociale e familiare.

.

Le Belle Bandiere, Svenimenti - foto di Luigi Angelucci
Le Belle Bandiere, Svenimenti – foto di Luigi Angelucci

 

All’apertura in chiave giullaresca antica e moderna che Matteo Belli dedica al grande teatro d’arte popolare con i monologhi di Genti, intendete questo sermone, segue Svenimenti – un vaudeville della Compagnia Le Belle Bandiere, che vede Elena Bucci, Gaetano Colella e Marco Sgrosso impegnati in un’originale rilettura degli atti unici, delle lettere e dei racconti di Anton Cechov; Stasera sono in vena di e con Oscar De Summa racconta, invece, lo spietato ma umanissimo ‘zoo’ della ‘Berlino pugliese’ anni Ottanta. Con Caldane, scritto e interpretato da Anna Meacci, si attraversa l’arte del monologo femminile intelligente ed esilarante, mentre gli Eccentrici Dadarò, con Rossella Rapisarda, Davide Visconti e Filippo Ughi, chiudono la stagione con Lasciateci perdere!, profonda e originale riflessione, in chiave squisitamente scenica, sul tema della relazione tra genitori e figli».

Siate curiosi, andate a teatro.

 .

Info: renogalliera.it.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here